benvenuto nel sito ufficiale olimpiamilano.com

Olimpia di nuovo in trasferta, Pozzecco: “Sassari più forte con Bilan, attenzione ai loro tiratori, servirà energia”

02/04/2022
TUTTE LE NEWS »

Per l’Olimpia, la trasferta di Sassari completa una serie di sette gare in 15 giorni ed è anche la numero 60 ufficiale della stagione. Dopo aver conquistato la matematica certezza del vantaggio del campo nei playoff di EuroLeague, Milano tenterà di difendere il primo posto in Serie A nel turno che inaugura un’altra settimana “on the road”, prima a Villeurbanne e successivamente a Bologna. Sassari sarà avversario durissimo: per la prima volta in due anni avrà la possibilità di utilizzare la totale capienza del proprio impianto, uno dei più caldi d’Italia, la squadra è uscita rinforzata dai correttivi apportati a stagione in corso (l’ultimo è rappresentato dal ritorno del centro Miro Bilan, che non era ancora arrivato quando Milano e Sassari si sono affrontate in Coppa Italia) ed è pienamente impegnata nella lotta per la conquista di un posto nei playoff con la possibilità di salire, visti i distacchi e l’equilibrio, fino al quarto posto. Sassari è una squadra di grandi tiratori, Bendzius, Logan, Kruslin, Treier e Gerald Robinson che pure gradisce attaccare dal palleggio più che eseguire da fuori dove pure è sostenuto dalle percentuali. Servirà quindi un’Olimpia ricca di energia e difesa a prescindere dalle rotazioni.

NOTE – Si gioca al PalaSerradimigni di Sassari, domenica 3 aprile, alle 17:00, con diretta su Eurosport 2 e Discovery +.

GLI ARBITRI Michele Rossi, Alessandro Martolini, Alessandro Nicolini

LA DINAMOSassari ha cambiato allenatore a stagione in corso, sostituendo Demis Cavina con Piero Bucchi. È reduce da una vittoria in rimonta sulla Fortitudo che seguiva due sconfitte ma in precedenza anche tre successi. Nelle ultime sei, ne ha vinte quattro. A stagione in corso, oltre a Coach Bucchi, è arrivato anche Gerald Robinson, lo scorso anno a Pesaro, e sono tornati i croati Filip Kruslin e Miro Bilan. Robinson ha avuto subito un impatto micidiale con 15.1 punti e 8.7 assist di media. Sta anche tirando bene da tre (45.9% su 2.8 tentativi) ed è infallibile dalla lunetta, dove sfiora il 91% di precisione. David Logan parte normalmente dalla panchina ed è l’altra punta della squadra. Segna 14.1 punti per gara ed esegue 7.4 tentativi da tre punti in 25 minuti di impiego. Kruslin sta partendo in quintetto ed è un altro tiratore, da oltre cinque tentativi con il 37.1% che valgono 8.9 punti per gara. Il settore delle guardie è completato da Stefano Gentile (6.4 punti, 3.4 assist di media) e Massimo Chessa. L’ala piccola è Jason Burnell, che gioca dentro e fuori, con 8.1 punti e 4.5 rimbalzi di media, il 59.0% da due; in alternativa oltre a Devecchi c’è Kaspars Treier (3.2 punti di media, 50.0% da tre). L’ala forte è il bomber lituano Eimantas Bendzius, 15.5 punti con il 47.4% da tre ma anche 5.0 rimbalzi a partita. Il centro titolare ormai è da considerare Miro Bilan: in tre gare, ha segnato 10.7 punti di media con 6.3 rimbalzi e il 68.4% da due. Luca Gandini e Ousmane Diop (6.0 punti, 3.8 rimbalzi) completano la rotazione da cui sembra fuori Christian Mekowolu.

COACH GIANMARCO POZZECCO“Sassari si è notevolmente rinforzata nel corso della stagione con Robinson e i ritorni di Kruslin e Bilan, che ha dato alla squadra una dimensione di gioco in post basso alla quale dovremo prestare grande attenzione, così come dovremo essere bravi contro i loro tanti pericolosi tiratori. Noi veniamo da un periodo in cui abbiamo giocato ogni due giorni, per cui come sempre in questi casi il primo obiettivo è recuperare energie sia mentali che fisiche, attingendo anche ai giocatori meno utilizzati in EuroLeague. Per me personalmente, sarà ovviamente emozionante e piacevole tornare anche da avversario in un posto di cui conservo grandi ricordi e amicizie”.

I PRECEDENTI VS. SASSARI Sono 51 i precedenti tra queste due squadre ma comprendendo la Coppa Italia e la Supercoppa. Il bilancio è 33-18 a favore dell’Olimpia. Contando solo il campionato il totale è fatto di 42 gare e il bilancio è 27-15 a favore dell’Olimpia. L’Olimpia è 14-5 a Sassari contando i playoffs mentre è 13-10 sul proprio campo. Le due squadre si sono incontrate nei quarti di finale dei playoff del 2011, coach dell’Olimpia era Dan Peterson: Sassari vinse Gara 1 al Forum, ma poi l’Olimpia spazzò via le restanti tre partite imponendosi due volte in Sardegna. Nel 2013/14, nella semifinale dei playoff, vinta 4-2, l’Olimpia ha vinto le tre gare in trasferta e solo una volta in casa. Sempre in semifinale, nel 2015, Sassari vinse 4-3 conquistando gara 7 al Mediolanum Forum dopo un tempo supplementare. Infine, nel 2019, Sassari vinse 3-0 la semifinale scudetto contro l’Olimpia. In tutto fanno quattro serie di playoff, con due vittorie per parte, 10-10 nelle singole gare. Milano e Sassari si sono incontrate anche nella finale di Supercoppa 2014 in Sardegna vinta dalla Dinamo; nella finale di Coppa Italia 2015 a Desio sempre vinta dalla Dinamo, nella finale di Coppa Italia del 2017 a Rimini vinta dall’Olimpia e nel mese di febbraio ha vinto il quarto di finale di Coppa Italia.

LA SASSARI CONNECTION Giacomo Devecchi, cugino di Danilo Gallinari e capitano della Dinamo, è un prodotto delle giovanili Olimpia dove fu allenato da Mario Fioretti, uno degli assistenti di Coach Ettore Messina. Stefano Gentile ha giocato un anno a Milano, stagione 2007/08. Gianmarco Pozzecco, assistente di Ettore Messina, ha allenato a Sassari per tre stagioni, vincendo una Supercoppa. Il coach della Dinamo, Piero Bucchi, ha allenato l’Olimpia dal 2008 e per due stagioni e mezzo con due finali scudetto raggiunte.

PAUL BILIGHA-JASON BURNELL
PIPPO RICCI-DAVID LOGAN
DAVIDE ALVITI