benvenuto nel sito ufficiale olimpiamilano.com

L’Olimpia riceve il Khimki, Coach Messina: “Hanno talento, servirà pazienza e dovremo fare noi la partita”

24/02/2021
TUTTE LE NEWS »

L’Olimpia completa il suo ottavo doppio turno stagionale affrontando giovedì 25 febbraio (ore 20.45, al Mediolanum Forum, diretta su Eurosport 2 e su Eurosport Player) il Khimki Mosca. Milano insegue la sesta vittoria in “gara 2” di un doppio turno, anche se questa è una situazione particolare: la partita si gioca tre giorni dopo la precedente anziché due e soprattutto è la prima della settimana per il Khimki. Un altro traguardo intermedio: vincendo la sua gara 17, l’Olimpia stabilirebbe il nuovo primato di società di vittorie in una stagione di EuroLeague che è di 16 ed è attualmente condiviso con la stagione 2013/14. Ancora assenti Zach LeDay e Jeff Brooks, il settore lunghi può però contare sull’innesto di Jeremy Evans, che potrebbe debuttare proprio contro la sua ex squadra. Il Khimki è costruito attorno ad Alexey Shved, secondo realizzatore di EuroLeague, primo negli assist, che ha una media di 9.2 tentativi da tre per partita. L’Olimpia vinse la gara di andata con una grande prova offensiva, guidata da Shavon Shields che stabilì il suo record carriera di 26 punti.

COACH ETTORE MESSINA – “Sappiamo di affrontare una squadra che ha avuto una stagione difficile, ma c’è ancora tanto talento, soprattutto realizzativo, nel Khimki, ovviamente a cominciare da Alexey Shved. E’ una partita in cui servirà avere pazienza, sapendo che nulla è scontato. Per cui dovremo essere noi a fare la partita e non aspettare che le cose succedano da sole”.

GIGI DATOME –  “Affrontiamo questa partita con l’idea di tornare a vincere: sarà importante giocare con attenzione e fisicità, perché quando ci riusciamo di solito giochiamo anche buone partite”

GLI ARBITRIIlija Belosevic (Serbia), Mehdi Difallah (Francia), Tomasz Trawicki (Polonia).

NOTE – Gigi Datome è terzo dietro Kyle Kuric (Barcellona) e William Howard (Asvel) nel tiro da tre con il 54.7%. Zach LeDay è quinto con il 50.0%. Kevin Punter (nono realizzatore con 14.5 punti a partita) ha segnato almeno una tripla in 31 delle ultime 32 partite di EuroLeague disputate. Shavon Shields è ottavo nel tiro da tre con il 47.7%. Ha una serie di 14 gare con almeno una tripla a segno. Michael Roll è nono con il 46.7%. L’Olimpia come squadra è seconda con il 41.99% dietro lo Zalgiris. Malcolm Delaney è a meno sei dai 500 assist in carriera.

MICOV @ 100 – La prossima partita in cui entrerà in campo sarà la numero 100 in EuroLeague in maglia Olimpia per Vlado Micov. E’ il secondo a raggiungere il traguardo dopo Kaleb Tarczewski (107). Seguono Andrea Cinciarini a 88, Nicolò Melli a 82 e Mike D’Antoni a quota 77.

IL KHIMKI – Rispetto alla squadra che ha cominciato la stagione non ci sono più, oltre al Coach Rimas Kurtinaitis, sostituito da Andrey Maltsev, l’ala forte Jonas Jerebko e il centro Greg Monroe. Nelle ultime gare non hanno giocato il playmaker serbo Stefan Jovic, la guardia americana Errick McCollum e l’altro centro americano Devin Booker, secondo realizzatore di squadra dopo Shved. E’ rientrato però Jordan Mickey (12.2 punti di media), che lo scorso anno era al Real Madrid, ed è stato firmato il veterano Anton Ponkrashov, che ha già esordito nel turno precedente contro Baskonia, e rinforza la batteria dei giocatori russi che comprende anche Sergei Karasev, Sergei Monia, Vyacheslav Zaytsev, Evgeny Voronov, Evgeny Valiev ed Egor Vyaltsev. Presenti con un ruolo importante i due lettoni Janis Timma e l’ex Olimpia Dairis Bertans.

I PRECEDENTI VS. KHIMKI – Il bilancio dei precedenti è favorevole al Khimki 5-4. Nella stagione 2009/10, il Khimki vinse 72-68 a Milano con 17 punti di Keith Langford (l’Olimpia ne ebbe 19 da Morris Finley); nel ritorno a Mosca, il Khimki vinse 78-63 con 18 punti sempre di Langford. Nell’Olimpia il migliore fu Mason Rocca con 17 punti e sette rimbalzi. Due anni fa, a Milano, il Khimki vinse 77-71 con Alexey Shved a quota 29 punti. Nell’Olimpia ne ebbe 17 Curtis Jerrells. L’Olimpia si prese la rivincita a Mosca nel girone di ritorno imponendosi 86-77 con 26 punti di Andrew Goudelock (nel Khimki, Shved ne segnò 24). Due anni fa, l’Olimpia vinse a Milano 81-80: risolutivi tre tiri liberi a segno di Mike James. Nel ritorno, l’Olimpia vinse 90-88 con 15 punti a testa di Kaleb Tarczewski e Vlado Micov. Lo scorso anno, il Khimki si è imposto a Mosca 87-79 con 24 punti di Shved e 19 di Jonas Jerebko, e poi si è ripetuto a Milano 78-69 nonostante i 18 punti e otto assist di Sergio Rodriguez (ancora 18 Shved e 16 Jerebko). Nella partita di andata, l’Olimpia ha vinto 102-93 con 26 punti, record carriera, di Shavon Shields.

LA KHIMKI CONNECTION – Dairis Bertans ha giocato a Milano l’intera stagione 2017/18 vincendo lo scudetto e una parte della stagione 2018/19. Bertans ha anche vinto due volte la Supercoppa a Milano, che lasciò per andare nella NBA, a New Orleans. In EuroLeague segnò il canestro della vittoria di Barcellona nel 2018. Da segnalare che Alexey Shved è stato allenato da Ettore Messina al CSKA Mosca dal 2006 al 2009 e insieme vinsero l’EuroLeague nel 2008. Nell’Olimpia è utilizzabile Jeremy Evans che l’anno scorso giocava proprio nel Khimki, la sua seconda squadra di EuroLeague dopo il Darussafaka Istanbul.

KALEB TARCZEWSKI
PUNTER TO TARCZEWSKI
KYLE HINES