benvenuto nel sito ufficiale olimpiamilano.com

Lido straboccante di Olimpia

14/06/2016
TUTTE LE NEWS »

Un Lido così non si era mai visto. Pieno di gente, di passione, di entusiasmo. “Dieci mesi fa eravamo qui e il nostro obiettivo era riportare lo scudetto a Milano. Ce l’abbiamo fatta”, ha detto il Capitano Alessandro Gentile, coperto di applausi. “Per il mio futuro non è ancora deciso nulla. Abbiamo tempo per parlarne, fino ad ora ho pensato solo a vincere questo scudetto dopo un anno difficile con tanti infortuni in cui Kruno Simon è stato l’MVP del campionato a mio parere e Rakim Sanders nelle partite importanti ha sempre dato tantissimo”, ha detto. “Ci stiamo muovendo per aggiungere dei pezzi a questo mosaico, ma il nucleo sarà lo stesso ed è un vantaggio rispetto ad un anno fa”, dice il Presidente Livio Proli. Su Gentile: “Ho letto, è stato uno sfogo, ne parleremo, ha il contratto e quindi se dovesse andare via, pur con tutto l’affetto che ho e abbiamo per lui, la società ricaverà un buy-out. Non è questo l’auspicio, ma l’unica cosa che devo capire è se la sua energia nel giocare per questa maglia con la solita determinazione non si sia magari consumata”. Coach Repesa: “Abbiamo fatto quello che dovevamo, ora dovremo alzare l’asticella, alzare ancora un po’ il livello della squadra”. Andrea Cinciarini: “Lasciare Reggio Emilia è stata una scelta tosta ma l’avevo fatta per vincere e a Milano ho vinto. Come primo anno direi che è stato abbastanza e il giorno dopo è ancora più bello”. Mantas Kalnietis: “Vincere il titolo italiano è stato importante, ora vorrei vincerne un altro, ma soprattutto non avendo mai giocato i playoffs di Eurolega questo è quello che vorrei fare l’anno prossimo”. Come Rakim Sanders: “Ho vinto due volte su due, cosa posso dire? Vincerò anche l’anno prossimo”.