benvenuto nel sito ufficiale olimpiamilano.com

Semifinale contro la “nuova” Reggio Emilia

17/02/2017
TUTTE LE NEWS »

La semifinale Milano-Reggio Emilia è una specie di rivincita dell’ultima finale scudetto che l’Olimpia ha vinto 4-2 nel giugno scorso. Le stesse formazioni si sono affrontate nella finale di Supercoppa del 2015 a Torino con vittoria però dei reggiani.
REGGIO EMILIA – È una squadra che si sta adattando con l’innesto di due americani, Jalen Reynolds, preso dalla A2 (Recanati), un’ala forte di grande fisico ed energia, e l’esperto Jawad Williams che ha giocato dappertutto, da ultimo all’AEK Atene e ha debuttato proprio ieri. Williams, che ha frequentato North Carolina, è un’ala grande con tiro da fuori. Il resto della squadra è noto con i pilastri Kaukenas, Della Valle, Aradori, Polonara, Cervi e Needham. Come stile di gioco si basa molto sul tiro e la creatività degli esterni: Aradori e Della Valle viaggiano oltre il 40% da tre, sono automatici dalla lunetta e distribuiscono oltre 4 assist a partita. Cervi è uno stoppatore che gioca in area, Polonara è un altro stoppatore più a suo agio sul perimetro. Reggio Emilia è la squadra che concede meno tiri da tre agli avversari circa 18 a partita quindi aggressiva sul perimetro viceversa fatica a rimbalzo ma Reynolds e Williams sono arrivati anche per questo motivo.

I PRECEDENTI – Sono 53 i precedenti tra le due finaliste della passata stagione, con 36 vittorie dell’Olimpia e 17 di Reggio Emilia. A Milano il record è 21-4 per l’EA7, a Reggio Emilia è 14-11 sempre in favore dell’Olimpia. Reggio Emilia però ha vinto in campo neutro la Supercoppa 2015 a Torino 80-68 (in tutto 3 gare in campo neutro con bilancio 2-1 per Reggio Emilia, quella di Rimini è la quarta). Nelle ultime due stagioni le squadre hanno rispettato il fattore campo in regular season ma nella finale scudetto del 2016, l’Olimpia oltre a vincere 4-2 ha violato Reggio Emilia conquistando in trasferta il suo titolo. Rakim Sanders è stato nominato MVP della competizione. Sanders ha vinto ambedue i suoi scudetti da MVP conquistando le vittorie decisive a Reggio Emilia.

MILANO-REGGIO EMILIA: LA CONNECTION – Andrea Cinciarini ha giocato tre anni a Reggio Emilia durante i quali la squadra ha vinto l’Eurochallenge 2014 (Cinciarini fu MVP delle Final Four di Bologna) e raggiunto la finale scudetto del 2015 persa in gara 7 contro Sassari. Cinciarini ha segnato 12.5 punti di media nel 2012/13, top in carriera, come i 6.4 assist della stagione 2014/15. E’ un ex anche Stefano Gentile (tuttavia infortunato) che trascorse una fetta di stagione 2007/08 con l’Olimpia Milano. Nello stesso anno era a Milano anche Pietro Aradori, alla sua seconda stagione a Reggio Emilia. Amedeo Della Valle e Awudu Abass hanno vinto insieme il titolo europeo Under 20 nel 2013 in Estonia. Ovviamente sono stati compagni di squadra in Nazionale indue lituani, Mantas Kalnietis e Rimas Kaukenas. Un’altra curiosità riguarda Rakim Sanders e Derek Needham che provengono entrambi dalla Fairfield University.

QUEST’ANNO – L’unico precedente stagionale è poco indicativo perché quella di Reggio Emilia adesso è una squadra “nuova”. La partita si giocò a Bologna e l’Olimpia la dominò nei primi 15 minuti salvo concedere 82 punti in tre quarti e perdere 91-87 con 26 di Aradori e 21 per Rakim Sanders.