Prima squadra Euroleague Campionato
10° Giornata - Regular season - domenica 4 dicembre 2016
vs
Enel Brindisi Vs. EA7 Armani Milano 88-80

Il debutto è amarissimo per l’Olimpia che perde a Brindisi concedendo 51 punti nel secondo tempo e dopo un secondo periodo notevole che aveva cancellato un inizio difficile. E’ amarissimo perché a parte la sconfitta c’è l’espulsione per proteste di Alessandro Gentile, che lamentava un non fischio su un fallo tattico, e si aggiunge a due falli tecnici per palla trattenuta dopo un canestro come per la verità prevede il regolamento. Quindi la grande prestazione offensiva di Langford e in parte di Moss è vanificata dall’energia e qualche vuoto difensivo sul quale si dovrà lavorare. 88-80 il finale a favore dell’Enel. Erano assenti Kristjan Kangur e Angelo Gigli

PRIMO TEMPO - Coach Banchi sceglie il quintetto piccolo, con Langford, Gentile e Moss tutti assieme ma Alessandro dopo aver segnato i primi quattro punti dell’Olimpia commette il secondo fallo e deve uscire dal campo. Brindisi invece corre, attacca il ferro e segna tanto (Jerome Dyson firma otto punti rapidi, Todic ). Quando Milano chiama il primo time-out e Wallace sostituisce Samuels, il vantaggio dell’Enel è di otto punti, 18-10. Quando Brindisi va in doppia cifra di vantaggio, Keith Langford segna da tre dall’angolo destro e poi dalla media da quello sinistro per il 20-15 Enel del primo periodo. Il secondo comincia con Melli che firma il parziale di 7-0 che riporta l’Olimpia a meno tre. Ma è solo un  attimo, Todic completa un gioco da tre punti e Bulleri da quattro addirittura per il 29-19. Il massimo vantaggio Brindisi è di 11 punti, sul 32-21. In quel momento la reazione arriva con un 7-0 nel quale ci sono 3 punti di Samuels e due canestri di Gentile e Melli. Formenti e Moss si scambiano due canestri da tre consecutivi. Il parziale Olimpia però prosegue, segna Langford dalla lunetta, segna Moss da sotto. Il 17-3 porta l’EA7 avanti di tre sul 38-35 ed è successo in un attimo, con Haynes in regia, Melli da 4 e Samuels in mezzo all’area. All’intervallo è 41-37 per l’Olimpia con 12 di Moss (9 nel secondo) e 11 di Langford.

SECONDO TEMPO - Parte ancora meglio Brindisi, con un parziale di 8-0 che include due giochi da tre punti di Delroy James e ribalta il punteggio costringendo coach Banchi al time-out dopo 3:50 di gioco sul 47-43 per la squadra di casa (canestro Olimpia di Samuels). Il pareggio lo firma Moss da tre, ma Brindisi allunga ancora (James firma un periodo da nove punti) complica il tecnico fischiato a Wallace (quarto personale) per aver trattenuto la palla dopo un canestro di Langford. L’incidente di ripete poco dopo proprio con Langford anche se questa volta la trattenuta sembrerebbe involontaria (la palla gli cade tra le braccia dopo il canestro). Brindisi si riporta avanti di cinque ma ci sono nel complesso 11 punti consecutivi di Keith inclusa una tripla allo scadere con cui risponde a quella di tabella di Lewis per il 61-58 Brindisi della fine del terzo quarto. Michael Snaer nel quarto periodo trova il primo canestro dal campo della sua partita, è da tre e vale il 68-62 che forza il time-out Olimpia. Ma nonostante un Langford stellare in attacco, Brindisi continua ad avere energia e tiro. Dopo il terzo periodo di James sono Snaer prima e Campbell dopo a segnare dall’arco e scavare 13 punti di vantaggio di nuovo per l’Enel (77-64 a metà del periodo). L’ultimoa mossa  sono i due lunghi Melli e Samuels insieme a Langford, Moss e Gentile. C’è un riavvicinamento sotto la doppia cifra con un guizzo di Wallace che segna quattro punti di fila e riporta l’Olimpia a meno sei quando Miroslav Todic, eroe inaspettato punisce la difesa con una tripla frontale per il più nove sull’84-75. Langford risponde da tre. Moss fa 2/2. Ma sul meno 4, Gentile sbaglia il tiro da tre del meno uno e Dyson completa il gioco da tre punti che chiude la gara.

Guarda le foto
Note sulla partita

Alessandro Gentile è partito in quintetto con la maglia dell'Olimpia per la ventesima volta consecutiva. E' stata invece la sua prima da capitano della squadra. Suo anche il primo canestro della stagione, un jump dalla media distanza... L'Olimpia aveva 11 uomini a referto, incluso Francesco Toso, campione d'Italia Under 17 in carica, classe 1996... Debutto in Serie A per Curtis Jerrells, MarQuez Haynes, Samardo Samuels e Mohamed Tourè, quest'ultimo non entrato... I 29 punti di Keith Langford sono stati il massimo di giornata in serie A... 29 punti sono la sua seconda prestazione italiana dopo i 30 segnati a Montegranaro la stagione scorsa...

  • aoc
  • aon
  • bmw
  • fossil
  • luxottica
  • SAP
  • umana