Successiva
Precedente
domenica 12 agosto 2012
Scariolo d’argento

Una finale olimpica “for the ages” come hanno scritto subito in America. Gli USA hanno vinto come da pronostico ma per debellare la resistenza della Spagna hanno dovuto sudare per 40 minuti. 107-100 il risultato finale, con 30 punti di Kevin Durant. Decisivo nel finale anche Chris Paul a parte Kobe Bryant, per quanto la tripla della staffa sia stata quella di LeBron James. Ma è uscita dal torneo olimpico a testa altissima la Spagna allenata dal coach dell’EA7, Sergio Scariolo. Read More Superata la tempesta di triple del primo quarto in cui gli Stati Uniti avevano tirato con il 70% da tre, la Spagna ha giocato due quarti centrali perfetti, risalendo a meno 1 all’intervallo e mantenendo il distacco nel terzo quarto in cui ha messo la testa avanti, anche di tre punti, grazie ad un periodo fantastico di Pau Gasol (24 punti). Gli USA hanno preso il sopravvento solo nell’ultima porzione di partita. E’ stata una medaglia d’argento pesantissima per gli iberici per il coach dell’EA7, Scariolo. In quattro anni alla guida della Nazionale spagnola, Sergio Scariolo ha vinto due ori europei e un argento olimpico, un cammino che ne legittima lo status di candidato alla Hall of Fame. E’ il terzo allenatore italiano a vincere l’argento olimpico dopo Sandro Gamba e Carlo Recalcati. E’ il terzo allenatore a portare la Spagna all’argento olimpico anche se nessuno aveva vinto l’oro europeo con le furie rosse e lui l’ha fatto due volte. Scariolo tornerà a Milano per dirigere il primo allenamento effettivo dell’Olimpia lunedì 20 agosto. Nei quattro giorni precedenti la squadra si radunerà al Lido e sosterrà test atletici e visite mediche in attesa che la fase preparazione entri nel vivo con il ritorno del coach “argentato” e successivamente il ritiro prestagionale a Cavalese.