benvenuto nel sito ufficiale olimpiamilano.com
  • #1

    Jamel

    McLean

    Ala Grande, Centro Nato a Brooklyn (USA) il18/04/1988

    Jamel McLean è arrivato a Milano nel luglio del 2015 dopo una stagione da Mvp della lega tedesca all'Alba Berlino.
    STAGIONE 2016/17 - Ha vinto Supercoppa e Coppa Italia. Ha finito la stagione di EuroLeague al 13° posto per tiri liberi segnati e al 14° per tiri liberi tentati.
    STAGIONE 2015/16 - Oltre a vincere scudetto e Coppa Italia con l'Olimpia, McLean è stato una volta MVP della settimana di Eurolega quando l'EA7 vinse in casa contro l'Efes Istanbul.
    LA CARRIERA - Nato il 18 aprile 1988 a Brooklyn, New York, ma cresciuto a Hampton in Virginia, Jamel McLean è un’ala forte, alto 2.03 per 104 chili di peso. Ha giocato alla Bethel High School di Hampton e poi all’università di Tulsa nell’Oklahoma ma per solo una stagione. Dopo un anno di stop è passato alla Xavier University di Cincinnati, Ohio, uscendone nel 2011 (terzo quintetto della Atlantic-10, primo di conference nei rimbalzi offensivi con 3.6). Non scelto nei draft NBA, è sbarcato subito in Europa per giocare a Leuven in Belgio e poi a Ostenda. Nel 2013 ha firmato per la Telekom Bonn e dopo un anno e mezzo è passato all’Alba Berlino debuttando in Eurolega. Nel 2013/14 in Eurocup ha segnato 15.5 punti di media con il 53.6% dal campo e 6.0 rimbalzi di media. In Eurolega nel 2014/15 ha segnato 13.0 punti di media con il 57.0% dal campo più 5.8 rimbalzi per partita. Nella Bundesliga ha segnato 14.3 punti di media con il 63.4% e 6.3 rimbalzi.
    NOTE – Jamel McLean ha frequentato la stessa high school di Allen Iverson, a Bethel... McLean ha segnato il canestro della vittoria dell’Alba Berlino contro i San Antonio Spurs nella scorsa preseason.

    LEGGI TUTTO »
  • #2

    Simone

    Fontecchio

    Ala Piccola Nato a Pescara (Italia) il09/12/1995

    Simone Fontecchio è arrivato a Milano nell'estate del 2016. Ha vinto immediatamente Supercoppa e Coppa Italia. La sua stagione 2016/17 è stata in parte condizionata dalla frattura della mano destra.
    LA CARRIERA - Nonostante l’età, Simone Fontecchio gioca in Serie A da quattro stagioni, con 40 presenze in quintetto nelle ultime due, tutte alla Virtus Bologna, il club che ha rilevato da Pescara sia lui che, in precedenza, il fratello Luca (lo scorso anno a Reggio Calabria). Due anni fa, Fontecchio ha segnato 7.4 punti di media in 24.5 minuti di utilizzo con 2.3 rimbalzi di media, assicurandosi anche il premio di miglior Under 22 del campionato. Si segnalò segnando due volte da tre il tiro della vittoria della sua squadra, a Pistoia e contro Avellino. Nell’ultima stagione ha giocato 27.5 minuti di media con 9.2 punti per gara, il 32.8% da tre, l’83.8% dalla lunetta e 3.5 rimbalzi per partita. Per lui anche 1.9 assist.
    NOTES – Fontecchio è figlio d’arte: la madre Malì Pomilio è stata nazionale e ha vinto due titoli europei per club con la maglia di Vicenza. Il padre Daniele Fontecchio è stato il miglior ostacolista italiano negli anni ’80 con un quarto posto europeo nei 110 ostacoli. Ha vinto due titoli italiani giovanili con la Virtus Bologna, partecipato al Jordan Classic del 2011. Fontecchio ha giocato ben cinque Europei giovanili (due volte Under 18, due volte Under 20, una volta Under 16). Agli Under 18 del 2013 ebbe 15.8 punti per gara, con 4.9 rimbalzi. Agli Europei Under 20 del 2015 ha segnato 10.6 punti di media con 3.9 rimbalzi.

    LEGGI TUTTO »
  • #7

    Ricky

    Hickman

    Playmaker , Guardia Nato a Winston Salem (USA) il01/09/1985

    Ricky Hickman è arrivato a Milano nell'estate del 2016 proveniente dal Fenerbahce Istanbul.
    STAGIONE 2016/17 - Hickman è stato nominato MVP del Round 1 di EuroLeague in seguito alla vittoria dell'Olimpia sul Maccabi Tel Aviv. Hickman ha superato i 1.000, le 100 triple e i 100 recuperi nella sua carriera in EuroLeague... E' stato nominato MVP della finale di Coppa Italia in cui ha segnato 25 punti con 5/7 da tre contro Sassari.
    LA CARRIERA - Ricky Hickman ha giocato a livello liceale alla East Forsyth High School nel North Carolina dov’è rimasto per giocare a UNC-Greensboro dal 2003 al 2007. La sua carriera europea cominciò in Ungheria a Pecs, per proseguire in Romania all’Otopeni di Bucarest. Nel 2008 andò a Gottingen nella seconda lega tedesca salvo trasferirsi a Giessen e finire la stagione. Nel 2009/10 ha giocato a Lahti in Finlandia (23.7 punti per gara) e al termine di quella stagione fu firmato da Casale Monferrato in A2. Nel 2011 è stato MVP della seconda lega italiana vincendo il campionato (17.5 punti a partita, il 40.2% da tre). Ad assicurarselo fu Pesaro dove portò la squadra alla semifinale scudetto (1-3 contro l’Olimpia) segnando 16 punti a partita. Da Pesaro, si trasferì al Maccabi per due anni e poi altre due stagioni al Fenerbahce. Nel suo primo anno a Tel Aviv ebbe 13.5 punti di media in Eurolega, nel secondo 12.2. Al Maccabi ha vinto un titolo israeliano e due coppe nazionali oltre all’Eurolega del 2014, quando fu incluso nel secondo quintetto della competizione. Al Fenerbahce ha vinto una coppa nazionale e due titoli turchi. In ambedue le stagioni la sua squadra ha raggiunto le Final Four di Eurolega anche se lui nel 2015 non poté giocare a causa di un infortunio. Nell’ultima stagione ha segnato 4.6 punti a partita in Eurolega ma 12.7 in Turchia.
    NOTES – Con 1544 punti segnati in 116 partite, Hickman è il quarto realizzatore di sempre di UNC-Greensboro dove per tre anni ha giocato assieme alla star del CSKA Mosca, Kyle Hines. Tre volte venne incluse nei quintetti ideali della Southern Conference. Hickman ha giocato gli Europei del 2013 con la Nazionale della Georgia. E’ stato due volte MVP della settimana in Eurolega. Quando il Maccabi eliminò l’Olimpia nei quarti di Eurolega del 2014 lui ebbe 16.5 punti di
    media nella serie con il 50.0% da tre e il 91.3% dalla lunetta oltre a 4.5 assist. Fece 36 di valutazione in gara 1. Nella finale vinta a Milano contro il Real Madrid segnò 18 punti con sei rimbalzi e 7/8 dalla lunetta.

    LEGGI TUTTO »
  • #9

    Mantas

    Kalnietis

    Playmaker Nato a Kaunas (Lituania) il06/09/1986

    Mantas Kalnietis è arrivato a Milano nel gennaio del 2015 proveniente dallo Zalgiris Kaunas. Con l'Olimpia ha vinto la Coppa Italia e il titolo italiano 2016, poi la Supercoppa 2016 e la Coppa Italia 2017.
    STAGIONE 2016/17 - Durante la stagione di EuroLeague ha superato diverse barriere tra cui 1.000 punti, 400 assist, 100 triple a segno, 100 palle recuperate e 300 canestri da tre punti.
    LA CARRIERA - Mantas Kalnietis è nato il 6 settembre 1986 a Kaunas. E’ un playmaker di 1.95. Ha cominciato a giocare nell’Accademia di Arvydas Sabonis a Kaunas e poi nelle giovanili dello Zalgiris. Ha debuttato in prima squadra nel 2003 e vi ha giocato fino al 2012 incluso vincendo quattro volte il titolo lituano, quattro volte la Coppa di Lituania, quattro volte la Lega Baltica. Nel 2012 si è trasferito a Kuban, in Russia, dove ha giocato fino alla passata stagione vincendo l’Eurocup del 2013 (13.4 punti con 5.0 assist a partita). Nell'estate del 2015, dopo aver giocato la summer league NBA con Indiana è tornato a Kaunas (7.2 punti, 4.1 assist di media in Eurolega). Agli Europei 2015 ha fatto 14 punti e 11 assist contro l’Italia nei quarti di finale giocando 40 minuti; 12 punti e 9 assist nella vittoria sulla Serbia in semifinale, 13 punti e 6 assist contro la Spagna in finale. Dopo la prima esperienza a Milano, ha giocato una grande Olimpiade a Rio con con 18.0 punti di media, 7.5 assist, il 72.5% da due,il 42.3% da tre e l'81.0% dalla lunetta e 22.0 di valutazione.
    NOTE – Kalnietis ha giocato a nemmeno 20 anni i Mondiali del 2006 con la Nazionale lituana e successivamente gli Europei del 2009, del 2011, del 2013 e del 2015 vincendo negli ultimi due casi la medaglia d’argento. Nel 2013 aveva viaggiato a 12.1 punti e 5.0 assist di media; nel 2015, 10.6 punti e 7.8 assist di media… Ha vinto anche la medaglia di bronzo ai Mondiali del 2010, non ha giocato quelli del 2014 per un infortunio alla clavicola… Ha vinto l’oro alle Universiadi del 2007, l’argento agli Europei Under 20 del 2005.

    LEGGI TUTTO »
  • #11

    Miroslav

    Raduljica

    Centro Nato a Indjia (Serbia) il05/01/1988

    Miroslav Raduljica è approdato a Milano nel corso dell'estate del 2016, vincendo subito Supercoppa e Coppa Italia.
    LA CARRIERA - Centro di 2.13, Raduljica è cresciuto nelle giovanili dell’FMP Zeleznik dove ha debuttato in prima squadra durante la stagione 2005/06. L’anno seguente è stato prestato al Borac Cacak. In seguito è rimasto a Zeleznik fino al 2010 (nella sua ultima stagione ebbe 21.1 punti e 8.6 rimbalzi di media, primo nella lega serba in ambedue le graduatorie) quando firmò un contratto pluriennale con l’Efes Pilsen. Restò in Turchia fino al marzo del 2011 quando fu ceduto in prestito all’Alba Berlino. Nei due anni successivi ha giocato al Partizan Belgrado (vincendo scudetto e coppa serba) e all’Azovmash Mariupol in Ucraina (11.2 punti di media in Eurocup). Nel 2013 il salto nella NBA per giocare a Milwaukee un anno. Poi la Cina, a Shandong (18.3 punti di media), un breve ritorno nella NBA a Minnesota e infine il Panathinaikos Atene con il quale ha giocato la stagione passata. In Eurolega ha segnato 12.4 punti con 4.5 rimbalzi di media, il 56.8% dal campo, l’82.1% dalla lunetta. In campionato ha segnato 9.8 punti per gara con il 61.7% dal campo.
    NOTES – Raduljica è un membro della squadra nazionale serba con la quale ha vinto l’argento olimpico nel 2016, quello mondiale nel 2014 e quello europeo nel 2009. Con le giovanili serbe ha vinto un oro europeo Under 18 e un oro Under 20. Ai Mondiali del 2014 ha segnato 13.0 punti per gara e 4.6 rimbalzi. Agli Europei del 2015 è passato a 13.6 punti di media con 5.0 rimbalzi. Ha vinto il preolimpico del 2016 a Belgrado con 7.8 punti per gara. Alle Olimpiadi di Rio ha segnato 14.8 punti di media con il 61.2% dal campo. Agli Europei del 2015 segnò 14 punti in 15 minuti contro l’Italia.

    LEGGI TUTTO »
  • #12

    Zoran

    Dragic

    Guardia Nato a Lubiana (Slovenia) il22/06/1989

    Zoran Dragic ha firmato per l'Olimpia nel corso dell'estate 2016. Ha vinto subito Supercoppa e Coppa Italia. La sua stagione 2016/17 è stata interrotta anzitempo dalla rottura dei legamenti crociati del ginocchio destro.
    LA CARRIERA - Dragic è cresciuto nell’Ilirija, in Slovenia, poi nel 2005 è passato al Jance STZ Ljubljana in Serie B e infine è approdato al Geoplin Slovan nella stagione 2006/07 rimanendovi fino al 2010. Passato al Krka Novo Mesto, vi è rimasto due anni vincendo in ambedue le stagioni il campionato sloveno, più l’Eurochallenge del 2011. Nel 2012 è stato firmato dall’Unicaja Malaga. Nella seconda stagione in Andalusia, è stato allenato da Jasmin Repesa, e fu nominato MVP della settimana in Eurolega durante le Top 16. In Eurolega ebbe 10.9 punti per gara con il 35.4% nel tiro da tre (10.3 punti a partita nella Lige ACB). Al termine del secondo anno a Malaga, venne firmato dai Phoenix Suns della NBA dove ha giocato assieme al fratello Goran. Insieme, furono ceduti a Miami. In un anno di NBA, Zoran ha giocato 16 partite. Poi è stato ceduto a Boston: rilasciato dai Celtics, ha trascorso l’ultima stagione al Khimki Mosca. In Eurolega ha segnato 8.0 punti di media con il 33.8% da tre.
    NOTES – Ha giocato in tutte la nazionali giovanili slovene, è membro della Nazionale A con la quale ha disputato tre Europei e il Mondiale del 2014. Agli Europei del 2015 ha segnato 15.5 punti di media con 3.5 rimbalzi. Ai Mondiali ebbe 12.9 punti e 4.0 rimbalzi.

    LEGGI TUTTO »
  • #14

    Davide

    Pascolo

    Ala Grande Nato a Udine (Italia) il14/12/1990

    Davide Pascolo è arrivato all'Olimpia Milano nell'estate del 2016 proveniente da Trento.
    STAGIONE 2016/17 - Ha vinto la Supercoppa e la Coppa Italia. Con il 64.7% ha chiuso la sua prima stagione di EuroLeague al 10° posto nella classifica del tiro da due. In campionato ha eguagliato i suoi record carriera di 5 assist e 4 palle rubate in una singola partita. Ha segnato 24 punti in gara 1 dei quarti di finale stabilendo il suo primato nei playoffs del campionato italiano.
    LA CARRIERA - Ala forte, friulano, Pascolo ha debuttato in Serie A nel 2008/09 alla Snaidero Udine (11 presenze a referto, due gare giocate) prima di tornarci con Trento nel 2014/15. Nel 2014/15 ha segnato 12.0 punti di media con il 58.2% da due e il 79.5% dalla lunetta più 7.6 rimbalzi per gara in 27.8 minuti di utilizzo. Nell’ultimo torneo ha segnato 12.2 punti in 26.4 minuti con il 57.5% da due, l’80.0% dalla lunetta, 5.8 rimbalzi a partita. Nel corso della stagione 2015/16, ha debuttato in Eurocup con 22 presenze, 28.4 minuti di utilizzo, 15.0 punti per gara, il 62.3% da due, il 43.3% da tre, il 79.6% dalla linea, 6.1 rimbalzi. E’ stato così incluso nel primo quintetto stagionale di Eurocup. In precedenza aveva vinto il campionato di B e poi quello di Legadue (16.0 punti, 9.9 rimbalzi, MVP della stagione) sempre a Trento.

    NOTE – Cresciuto a Fagagna (ad allenarlo fu la mamma Anna, ex giocatrice di pallavolo), poi passato a Udine, vi è rimasto fino al 2011 quando è arrivato a Trento in Serie B. A Trento ha vinto una Coppa Italia di Legadue nel 2013. Ha giocato gli Europei Under 20 del 2010, ha debuttato nella Nazionale sperimentale nel 2013 e nel 2015 nella Nazionale maggiore con tanto di titolo di MVP della Trentino Cup. Il padre Andrea è stato anche lui un giocatore nelle serie minori, il fratello Marco, di tre anni più giovane, gioca a South Dakota in Division II della NCAA.

    LEGGI TUTTO »
  • #13

    Milan

    Macvan

    Ala Grande, Centro Nato a Vukovar (Serbia) il16/11/1989

    Milan Macvan è arrivato a Milano nell'estate del 2015 proveniente dalla seconda esperienza in carriera nel Partizan. Ha vinto la Coppa Italia e lo scudetto 2016 nel suo primo anno all'Olimpia.
    STAGIONE 2016/17 - Ha vinto Supercoppa e Coppa Italia. In quest'ultima competizione ha segnato nei quarti di finale contro Brindisi il canestro della vittoria al buzzer.
    LA CARRIERA - Nato il 16 novembre 1989 a Vukovar, Milan Macvan, 2.06, è cresciuto nelle giovanili dell’FMP Zelenznik debuttando in prima squadra da giovanissimo. Nel 2007 ha firmato il suo primo contratto con l’Hemofram Vrsac ed è rimasto lì fino al 2010 quando ha sottoscritto un contratto pluriennale con il Maccabi Tel Aviv giocando le Final Four di Madrid dove perse la finale con il Panathinaikos. Dopo un anno è passato al Partizan Belgrado per la stagione 2011/12 (15.3 punti e 8.0 rimbalzi in Eurolega) e dopo è passato al Galatasaray Istanbul per due anni (6.8 punti e 4.5 rimbalzi in Eurolega nel 2013/14). All’inizio della stagione 2014/15 è tornato al Partizan (18.0 punti, 8.7 rimbalzi in sei gare di Eurocup)
    NOTE – Nel 2011 ha vinto il titolo israeliano con il Maccabi, nel 2012 quello serbo con il Partizan e nel 2013 quello turco con il Galatasaray… E’ stato “Rising Star” di Eurocup nel 2009 (11.3 punti e 4.2 rimbalzi di media nell’Hemofarm)… Ha vinto il Mondiale Under 19 nel 2007, l’europeo Under 20 nel 2008, le Universiadi del 2009… Ha vinto l’argento europeo nel 2009… Ha vinto l'argento olimpico 2016 con 7.1 punti di media... Ha un sito internet personale: macvanmilan.com… Nel 2011 è stato scelto al numero 54 dei draft NBA dai Cleveland Cavaliers… Nel 2009 fu Mvp dell’Hoop Summit di Portland con 23 punti e 14 rimbalzi.

    LEGGI TUTTO »
  • #15

    Kaleb

    Tarczewski

    Centro Nato a Claremont, NH (USA) il26/02/1993

    Kaleb Tarczewski è arrivato a Milano nel marzo del 2017 nella sua prima stagione professionistica, proveniente dagli Oklahoma City Blue della D-League. È un centro di 2.11.
    LA CARRIERA - Tarczewski ha frequentato la Stevens High School di Claremont per due anni. Si è trasferito poi a St.Mark's High School di Southborough nel Massachusetts. Nella sua stagione da senior è stato MVP della Independent School League segnando 20.7 punti di media con 10.2 rimbalzi e 2.7 stoppate per partita. Ha segnato 14 punti con 10 rimbalzi nel "Jordan Classic" di Charlotte, partita con i migliori liceali d'America, e ha partecipato all'Hoop Summitt di Portland, la sfida tra i migliori 18enni statunitensi e quelli europei. Successivamente, ha giocato quattro anni ad Arizona durante i quali ha vinto 110 partite, primo di sempre nella storia dell'ateneo. Ha giocato 131 gare su 135 in quintetto, nell'ultimo anno ha segnato 9.4 punti di media con 9.3 rimbalzi, 1.4 stoppate, il 63.3% dal campo e il 71.2% dalla lunetta. E' stato secondo quintetto della Pac-12 e primo quintetto difensivo della Pac-12. Non scelto nei draft NBA del 2016, Tarczewski ha giocato la summer league di Orlando con i Detroit Pistons e quella di Las Vegas con i Washington Wizards. Il 23 settembre è stato firmato dagli Oklahoma City Thunder con i quali ha trascorso tutta la preseason prima di essere tagliato alla vigilia della stagione. Tarczewski ha poi firmato per gli Oklahoma City Blue della D-League dove in 25.5 minuti di utilizzo medio ha segnato 10.0 punti con il 63.3% dal campo, il 72.7% nei tiri liberi e 7.3 rimbalzi a partita.
    NOTE - Tra i suoi compagni di squadra ad Arizona, TJ McConnell che è diventato il playmaker titolare dei Philadelphia 76ers, l'ala di Brooklyn, Rondae Hollis-Jefferson, l'ala di Orlando, Aaron Gordon, l'ala di Detroit, Stanley Johnson, e Gabe York che aveva cominciato la stagione a Cremona. Il suo allenatore era Sean Miller ma l'assistente, specializzato nella cura dei lunghi, era Joseph Blair che ha giocato a Milano e fece la finale scudetto del 2005...

    LEGGI TUTTO »
  • #20

    Andrea

    Cinciarini

    Playmaker Nato a Cattolica (Italia) il21/06/1986

    Andrea Cinciarini è stato acquistato dall'Olimpia nell'estate del 2015 da Reggio Emilia. A Milano ha vinto subito Coppa Italia e campionato.E poi è stato nominato Capitano della squadra per la stagione 2016/17 nella quale ha vinto la Supercoppa e poi la Coppa Italia.
    STAGIONE 2016/17 - Ha segnato un canestro da tre decisivo nel finale della semifinale di Coppa Italia contro Reggio Emilia. In EuroLeague ha stabilito i suoi nuovi primati di punti (17, a Kaunas) e rimbalzi (8, ad Atene-Panathinaikos). E' diventato il terzo di sempre negli assist nei playoffs del campionato italiano.
    LA CARRIERA - Nato il 21 giugno 1986 a Cattolica, playmaker di 1.93, figlio d’arte (il padre Franco ha giocato a Pesaro, anche in Serie A, e a Cremona dov’era uno dei massimi cannoniere di Serie B), Andrea Cinciarini è cresciuto nelle giovanili della Scavolini Pesaro con la quale ha debuttato a referto in Serie A nella stagione 2003/04. In seguito ha giocato sempre a Pesaro in B, poi Senigallia, in Legadue a Pistoia. Nel 2007/08 il debutto vero in Serie A, a Montegranaro, poi un anno ancora in Legadue a Pavia e il ritorno a Montegranaro dove ha giocato fino al 2010/11. Nel 2011 il trasferimento a Cantù con il debutto in Eurolega e dopo tre anni a Reggio Emilia con le migliori cifre in carriera: 12.3 punti di media nel 2012/13, 12.4 nel 2013/14 e 10.3 nel 2014/15 su 48 gare giocate. Ha la classifica degli assist nel 2014 e 2015..
    NOTE – Il fratello di Andrea Cinciarini, Daniele, nell’ultima stagione ha giocato a Caserta… Ha giocato gli Europei del 2011, del 2013, e a quelli del 2015... Vanta anche una partecipazione ai Giochi del Mediterraneo… Ha giocato un Eurocup a Reggio Emilia con 5.2 assist di media nella prima fase… Gioca con il numero 20… E’ sposato con Alessia e padre di Alessandro.

    LEGGI TUTTO »
  • #21

    Rakim

    Sanders

    Guardia, Ala Piccola Nato a Pawtucket (USA) il08/07/1989

    Rakim Sanders è arrivato a Milano nel novembre del 2015.
    STAGIONE 2016/17 - Ha vinto la Coppa Italia 2017 segnando 14.3 punti di media con 4.7 assist e 3.7 palle recuperate per gara nelle tre partite. In EuroLeague ha stabilito il suo nuovo primato di punti in una gara con 27, contro il Barcellona.
    STAGIONE 2015/16 - Rakim Sanders ha debuttato a Milano, reduce da un infortunio alla mano lamentato nella stagione precedente, a fine gennaio. E' stato decisivo nella conquista della Coppa Italia vincendo il trofeo di MVP. Dopodiché ha vinto lo scudetto e conquistato ancora il trofeo di MVP dei playoffs.
    LA CARRIERA - Nativo del Rhode Island, al liceo di St.Andrew’s è stato nominato due volte Mvp del torneo dello stato e primo quintetto della stagione. Nel 2007 è stato Giocatore dell’anno nel Rhode Island. Sanders ha giocato tre anni al Boston College: nel 2007/08 al primo anno ebbe 31 partenze in quintetto, 11.4 punti di media e cinque partite con almeno 20 punti segnati; nel 2008/09 ha segnato 12.9 punti di media e nel 2009/10 ebbe 11.3 a partita in una stagione tormentata da un infortunio alla caviglia. Nell’estate del 2010 ha lasciato il Boston College e si è trasferito a Fairfield seguendo Ed Cooley (assistente a BC). Per le regole NCAA è rimasto fermo un anno. Quando è tornato eleggibile, il nuovo capo allenatore a Fairfield era diventato Sidney Johnson. In un anno agli Stags ha segnato 16.6 punti di media con 8.2 rimbalzi. A fine stagione ha giocato al camp predraft di Portsmouth segnando 19.3 punti di media. Il suo primo anno da professionista l’ha passato al Galil Gilboa in Isralee (12.6 punti per gara, 38.2% da tre), poi è andato a Bamberg con 7.9 punti a partita in Eurolega, 12.5 in Eurocup e 9.1 nella Bundesliga. Nell’estate del 2014 il trasferimento a Sassari dove ha vinto Supercoppa, Coppa Italia e campionato con 12.3 punti a partita (36.1% da tre) in campionato e 13.4 in Eurolega. E’ stato nominato MVP dei playoffs.
    NOTE – Il suo allenatore a Fairfield era Sidney Johnson, che è stato playmaker dell’Olimpia Milano (oltre che di Gorizia e Avellino). Uno dei giocatori più famosi nella storia di Fairfield è stato Arthur Kenney, uno dei due giocatori dell’Olimpia cui è stata ritirata la maglia (18)… E’ stato primo quintetto della MAAC da senior… A Fairfield ha segnato 615 punti in un anno, secondo totale di sempre nella storia dell’università dopo i 630 di Tony George nel 1985/86. E’ stato l’unico a segnare nella stessa stagione più di 600 punti catturando più di 300 rimbalzi.

    LEGGI TUTTO »
  • #23

    Awudu

    Abass

    Ala Piccola Nato a Como (Italia) il27/01/1993

    Awudu Abass è arrivato a Milano nell'estate del 2016. Ha vinto immediatamente Supercoppa e Coppa Italia.
    LA STAGIONE 2016/17 - Ha stabilito il suo primato in EuroLeague con 15 punti in una gara ad Atene contro il Panathinaikos, ha fatto 22 di valutazione con 38 minuti di impiego, ambedue primati personali, nella vittoria di Kaunas.
    LA CARRIERA - Abass, ala, ha debuttato in serie A, a Cantù, nel 2010/11. Nelle ultime tre stagioni ha fatto parte stabilmente della rotazione, incrementando in modo esponenziale spazio e punti. 3.3 punti di media nel 2013/14, 5.7 nel 2014/15 e l’esplosione dell’ultimo anno, chiuso a 13.1 punti di media con 30.6 minuti di utilizzo, oltre a 5.8 rimbalzi per partita e il 35.0% nel tiro da tre.
    NOTES – Abass è diventato cittadino italiano al compimento del 18° anno di età, il padre è ghanese e la mamma ha origini nigeriane. Nel 2013 ha vinto la medaglia d’oro agli Europei Under 20 e fu incluso nel primo quintetto della competizione

    LEGGI TUTTO »
  • #30

    Bruno

    Cerella

    Guardia, Ala Piccola Nato a Bahia Blanca (Argentina) il30/07/1986

    Bruno Cerella è all'Olimpia MIlano dal luglio del 2013 dopo una carriera cominciata a Bahia Blanca in Argentina e partita, in Italia, dalle serie minori.
    STAGIONE 2015/16 - Ha stabilito una sorta di record durante le Final Eight di Coppa Italia: infortunatosi al ginocchio durante il quarto di finale, operato il giorno dopo, è rientrato dopo 24 ore per giocare la finale. Ha vinto la Coppa Italia e lo scudetto.
    STAGIONE 2014/15 - Nei playoffs ha stabilito il suo nuovo primato di punti segnandone 14 contro la Virtus Bologna nei quarti di finale.
    STAGIONE 2013/14 - Cerella con il 70.0% è stato il miglior tiratore da tre punti delle Top 16 di Eurolega... Ha segnato 13 punti, record stagionale, in gara 5 dei quarti di finale contro Pistoia...
    LA CARRIERA - Cerella viene da Bahia Blanca, la stessa città in cui è cresciuto Emanuel Ginobili, la grande stella dei San Antonio Spurs e prima del campionato italiano a Reggio Calabria e Bologna. Bahia Blanca è l'unica città argentina in cui il basket è dominante anche sul calcio. Cerella, nato il 30 luglio 1986, è arrivato in Italia per giocare a Massafra, poi a Salerno e infine a Potenza. Qui avviene il salto a Teramo nel 2008 dove gioca accanto a David Moss nella squadra che raggiunge la semifinale di Coppa Italia e il terzo posto in regular season. Cerella resta due anni a Teramo, poi viene ceduto in prestito a Casalpusterlengo in Legadue (12.6 punti in 32.1 minuti, 39.7% da tre, 85.9% dalla lunetta, 4.9 rimbalzi, 2.4 recuperi di media) salvo tornare a Teramo per la stagione 2011/12 dove lo allena Alessandro Ramagli, segna 9.0 punti di media in 24.9 minuti con il 63.8% da due, 3.2 rimbalzi a partita. Purtroppo si infortuna al ginocchio proprio a Milano, nell'ultima di campionato. In estate va a Varese ma gioca solo 21 partite per recuperare dall'infortunio. Ha un record di 27 punti in una singola gara, contro Biella, il 27 febbraio 2012 (giocava a Teramo).
    NOTE - Cerella è l'ideatore e il sostenitore di "Slums dunk", progetto di solidarietà a sostegno dei giovani delle baraccopoli africane di Nairobi, attraverso la Onlus "Karibu Afrika".

    LEGGI TUTTO »
  • #43

    Krunoslav

    Simon

    Guardia, Ala Piccola Nato a Zagabria (Croazia) il24/06/1985

    Krunoslav Simon è arrivato a Milano nel luglio del 2014 dopo due stagioni alla Lokomotiv Kuban.
    STAGIONE 2016/17 - E' stato nominato MVP della Supercoppa dopo una finale da 25 punti contro Avellino.
    STAGIONE 2015/16 - Ha finito la regular season di Serie A al secondo posto nella classifica dei tiri liberi e al quarto in quella dei tiri da tre. Ha un primato di 31 tiri liberi a segno consecutivamente. Ha vinto sia la Coppa Italia che lo scudetto del 2016
    LA CARRIERA - Nato il 24 giugno 1985 a Zagabria, in Croazia, 1.97 di statura, guardia-ala Krunoslav Simon è approdato al KK Zagreb nel 2002 rimanendovi fino al 2012. In Croazia ha avuto sei stagioni di fila in doppia cifra di media segnando 16.8 punti per gara nel 2010/11 quando la sua squadra vinse il titolo croato. L’anno seguente ebbe 18.3 punti a partita con il 43.1% nel tiro da tre in Croazia e fece il suo debutto in Eurolega segnando 13.2 punti a partita con un incredibile 25/26 dalla linea. Nel 2012 è passato all’Unicaja Malaga con 9.5 punti di media e l’87.7% dalla lunetta nel campionato spagnolo. A Malaga, sotto Coach Repesa, ha segnato anche 10.0 punti a partita in Eurolega con il 38.0% da tre e l’88.5% nei tiri liberi. Nel 2013 il passaggio a Kuban dove ha giocato due stagioni. La prima con 10.6 punti di media in Eurolega e 9.9 nella VTB; la seconda risalendo a 11.4 punti a partita in VTB e 12.8 con il 38.1% da tre in Eurocup.
    NOTE – Simon ha giocato con la Nazionale croata gli Europei del 2011 e del 2013 più i Mondiali del 2014. Ha vinto la medaglia d’argento ai Giochi del Mediterraneo di Pescara nel 2009… Agli Europei del 2015 ha viaggiato a 13.8 punti di media con 4.7 rimbalzi e 3.7 assist a partita... Alle Olimpiadi del 2016 ha segnato 8.8 punti a partita, con 5.3 rimbalzi e 4.3 assist di media... Nel 2008, 2010 e 2011 ha vinto la Coppa di Croazia con il KK Zagabria. Nel 2014 è stato una volta MVP di giornata in Eurolega (quarto turno di Top 16, 23 punti contro il Maccabi, record carriera) e quest’anno lo è stato di gara 1 dei quarti di Eurocup…

    LEGGI TUTTO »