benvenuto nel sito ufficiale olimpiamilano.com

Pianigiani: “A Valencia pensiamo a dare il meglio con combattività”

14/11/2017
TUTTE LE NEWS »

Coach Simone Pianigiani ha diretto al Mediolanum Forum l’ultimo allenamento dell’Olimpia prima di partire per Valencia dove mercoledì 15 (ore 20.45, su Eurosport Player) la squadra sarà impegnata nel Round 7 di EuroLeague. “Ovviamente non è la partita perfetta per ripartire dopo la sconfitta con lo Zalgiris, Valencia ha un fattore campo tra i più importanti in aggiunta a valori tecnici innegabili. Lo scorso anno è stata finalista e a lungo dominatrice dell’Eurocup, ha vinto il campionato spagnolo e lo comanda anche in questa stagione. Come squadra vale il Real Madrid o il Barcellona, ha tanti elementi che giocano assieme da anni pur avendo cambiato in estate la guida tecnica, tanti elementi che possono segnare e lunghi che assicurano solidità interna e un giocatore come Dubjevic che è pericoloso sia da fuori che spalle a canestro. In più hanno una difesa tra le migliori che in casa è spesso al meglio: il campo di Valencia è uno dei più difficile da espugnare. Ma sapevamo che l’EuroLeague è questa, che può capitare di giocare buone partite come abbiamo fatto e perdere comunque. E’ importante mantenere la barra dritta e non perdere mai fiducia, com’è successo invece contro Kaunas. L’obiettivo è rimanere aggrappati alla partita, per poi cercare finalmente di strappare una vittoria esterna”.

Pianigiani inquadra gli obiettivi della squadra a Valencia: “Dobbiamo alzare il livello di combattività difensiva, nonostante gli acciacchi, ripartendo dai buoni segnali di Trento dove abbiamo giocato con il desiderio di competere e difendendo forte. Quello che dobbiamo fare lo abbiamo chiarito fin dall’inizio: pensare solo a competere, migliorare e dare il meglio di noi stesso per poi scoprire con il tempo dove saremo e dove potremo arrivare. Jerrells? E’ fermo da un mese e non ha il ritmo gara o tanti minuti nelle gambe ma ci sarà”.

Amath M’Baye così inquadra la partita: “Andiamo a giocare a Valencia una partita diffiicile, in un’atmosfera complicata, contro una squadra che ha il supporto dei tifosi e ben allenata. Dovremo giocare con grande energia e difendere forte, poi il resto verrà da sé”.

Qui l’intervista intera del Coach.

AMATH M'BAYE: LA PRESENTAZIONE