benvenuto nel sito ufficiale olimpiamilano.com

One Day, One Play: la tripla della vittoria di Micov a Valencia

25/03/2020
TUTTE LE NEWS »

Il canestro da tre della vittoria di Valencia riflette nella sua estemporaneità (è nato da due errori dalla lunetta di Quino Colom) le caratteristiche principali di due giocatori dell’Olimpia: la capacità di Sergio Rodriguez di attirare la pressione della difesa, di leggere le situazioni e di avere la freddezza per mettere la palla nelle mani giuste; la mostruosa abilità di Vlado Micov di capire il gioco in anticipo e di farsi trovare sempre nella posizione giusta al momento giusto. Micov è un maestro nel gioco senza palla, nel capire quale posizione occupare per essere efficace.

In questo contropiede, c’è anche lo sforzo totale della squadra. Lo sprint di Michael Roll su un lato e di Luis Scola sull’altro obbligano una parte della difesa di Valencia di abbassarsi tantissimo (vedere la posizione di Abalde e di Labeyrie), la presenza di Kaleb Tarczewski nella fascia centrale è altrettanto cruciale: obbliga Bojan Dubljevic a occupare l’area. Valencia è avanti di un solo punto, quindi non può permettersi un alley-oop per il centro. Ecco perché sul taglio di Tarczewski, Dubljevic deve abbassarsi. Dall’altra parte Joan Sastre va a raddoppiare Rodriguez assieme a Colom.

Micov è diabolico: si ferma un passo indietro, lascia che Dubljevic segua Tarczewski e aspetta il passaggio. Il suo difensore Sastre ormai è in ritardo, così può ricevere, caricare e segnare da tre.