benvenuto nel sito ufficiale olimpiamilano.com

Olimpia tra le finaliste per gli “One Team Awards” di EuroLeague

05/07/2019
TUTTE LE NEWS »

Lo sport ha il potere di cambiare il mondo: questo è stata l’idea che ha guidato l’intero progetto One Team dell’Olimpia Milano. Durante tutta la stagione 2018/19, l’Olimpia ha collaborato con Fondazione Laureus e Fondazione Don Gnocchi portando avanti due distinti progetti sociali seguiti da Michele Samaden, il One Team Manager e One Team coach, e Marilisa Zanini che è la One Team coach affiancati da Amedeo Della Valle, One Team Ambassador e Hugo Schonochini, One Team Legend.

Il progetto FILing Good ha coinvolto 22 bambini della Fondazione Don Gnocchi, con Funzionamento Intellettivo Limite (FIL). I ragazzi hanno partecipato ad un programma riabilitativo intensivo con lo scopo di aiutare a superare le loro difficoltà nei vari ambiti dello sviluppo. Inoltre, hanno potuto imparare le basi iniziali per potersi approcciare al mondo del basket giocato e non solo, grazie agli otto incontri con gli allenatori dell’Olimpia Milano.

Il progetto Laureus Sport For Good ha coinvolto 20 bambini di 10 anni, maschi e femmine, della Scuola Primaria Baroni di Gratosoglio, un quartiere suburbano di Milano dove vivono persone con differente stato sociale e a rischio di esclusione. Questo progetto ha permesso di dimostrare, attraverso otto sessioni di allenamento con i coach Olimpia, che le differenze sociali possono coesistere nel campo da basket come nella vita e di identificare le componenti rilevanti per i diversi gruppi. I risultati di questo progetto sono stati eccellenti per i cambiamenti positivi portati nelle vite dei piccoli bambini.

Ogni progetto ha avuto il proprio corso, sviluppo e conclusione ma tutti e due hanno trasmesso in piccola parte valori non solo sportivi ma anche umani; i bimbi coinvolti in entrambi i progetti hanno svolto una crescita personale, sperimentato nuove situazioni, e occasioni nelle quali poter mettersi in gioco.

One Team, attraverso i progetti ha regalato un sogno a tanti bambini che per qualche mese hanno potuto vivere esperienze importanti affiancati da un team che gli ha seguiti costantemente in ogni momento.

I nomi dei progetti non sono stati scelti a caso ma il filo conduttore che li lega è il “sentirsi bene” e “fare del bene” attraverso lo sport e riuscire a raggiungere differenti realtà sociali e ambiti diversi di sviluppo intellettivo.

Dopo diversi anni nei quali il progetto One Team ha seguito una struttura base, quest’anno la scommessa è stata quella di provare a diversificare i progetti portandoli da uno a due e distinguendo le diverse tematiche nelle quali operare.

L’Olimpia Milano è stata inclusa tra i sei club finalisti – designati tra 40 progetti di 40 società – per la consegna degli “One Team Awards” a settembre a Barcellona durante il workshop di inizio stagione. Oltre all’Olimpia sono stati nominati Anadolu Efes Istanbul, Arka Gdynia, FC Barcellona, Tofas Bursa e Unicaja Malaga.


 

The 2018-19 season was special for many Turkish Airlines EuroLeague and 7DAYS EuroCup teams on the court, but every single one of them found success off the court by making sure that One Team, the social responsibility program of Euroleague Basketball, continues turning the power of basketball into a force for positive change.

The One Team programs conducted by the 40 teams between the two competitions affected the lives of more than 1,000 participants over the past year alone. One Team salutes all of the teams for their work to achieve real social impact in their communities and now that the season has concluded the time has come to highlight the best programs from 2018-19.

The programs conducted by Anadolu Efes Istanbul, Arka Gdynia, AX Armani Exchange Olimpia Milan, FC Barcelona, Tofas Bursa and Unicaja Malaga have been chosen as finalists for the third edition of the One Team Awards. The winners of the One Team Gold Program, One Team Silver Program and One Team Bronze Program will be announced in September during the ninth One Team Annual Workshop.

AX Armani Exchange Olimpia Milan teamed with Laureus Sport For Good Italia to work with 20 10-year-old boys and girls from the Primaria Baroni school in Gratosoglio, a Milan suburb where people from different backgrounds live at risk of social exclusion. This program showed that different kinds of local partnerships can co-exist and identified life skills that are relevant to different groups. The partnership with Laureus benefitted all involved from a communications standpoint in particular. Results from this program were excellent with a number of children telling stories in the end about how it made positive changes in their lives.