Successiva
Precedente
venerdì 1 marzo 2013
Olimpia-Siena: l’ora della vigilia

Rivalità, storia e anche motivi di classifica in EA7 Emporio Armani-Montepaschi Siena di domenica (ore 20.45 al Forum con diretta su Rai Sport 2, su Radio Hinterland e differita su Milanow lunedì). Si affrontano le squadre che hanno giocato tre delle ultime quattro finali scudetto. L’Olimpia ci arriva dopo una sconfitta a Reggio Emilia che ha spezzato la striscia di cinque vittorie consecutive. Ma nel girone di ritorno è prima e segue Siena a 4 punti di distanza. Avendo vinto il confronto dell’andata, vincere significherebbe avvicinarsi in classifica e poter far valere nella volata finale gli scontri diretti. Tanti i temi. Sotto alcune delle note statistiche salienti. Tutto il resto lo trovate cliccando qui: EA7-Siena

MILANO-SIENA: I PRECEDENTI

La Mens Sana Siena è 49-27 contro l’Olimpia nei 76 precedenti. In territorio toscano siamo 30-9 per Siena. A Milano il bilancio è in parità 18-18. C’è stato anche un confronto in campo neutro, ovviamente a Torino in Coppa Italia nel 2012 vinto ancora da Siena. Il massimo scarto a favore di Siena è stato 36 punti, 95-59, nella stagione 2007/08 ma nella stagione 1974/75 l’allora Innocenti Milano vinse 110-64 battendo la Sapori Siena. L’Olimpia nella stagione 2011/12 non ha affrontato nessun’altra squadra più spesso della Mens Sana Siena: in tutto 8 volte, cinque in finale scudetto, due in regular season e una in Coppa Italia. Siena ha vinto sei volte, Milano due, in regular season in casa (63-56) e in gara 4 della finale scudetto, sempre a Milano, 88-83 con 19 punti di Ioannis Bourousis. Siena aveva una striscia di 21 vittorie consecutive contro Milano, interrotta il 13 novembre 2011 al Forum quando l’EA7 vinse 63-56. La Mens Sana ha vinto tre dei suoi sette scudetti battendo in finale l’Olimpia ma dopo una serie di 11 sconfitte consecutive in finale, i biancorossi hanno vinto gara 4, chiudendo un’altra striscia negativa. La terza striscia negativa è stata interrotta quest’anno a Siena dopo che la precedente vittoria in Toscana risaliva al 12 aprile 2003 quando la Pippo Milano allenata da Attilio Caja vinse 89-85 contro la Montepaschi.

COSI’ QUEST’ANNO

Montepaschi Siena-EA7 Emporio Armani Milano 66-71: Parte fortissimo Bobby Brown, che segna 7 dei primi 9 punti della Montepaschi che schizza sul 9-5. L’EA7 risponde con un 7-0 sancito da una tripla di Omar Cook. Quando Langford dalla linea fa 2/2, l’Olimpia prende cinque punti di vantaggio, sul 19-14, difendendoli fino alla fine del periodo. L’EA7 tiene Siena senza segnare per 3:40 quando Brown firma due liberi. Ma Cook mette una tripla, Melli un lunghissimo jump e a metà del quarto il vantaggio sale a 16 punti, 34-18. La risposta della Montepaschi arriva da Viktor Sanikidze,  Hairston ferma l’emoraggia con un canestro di forza in post-up e Bourousis da tre porta l’EA7 avanti di 17, 39-22. All’intervallo è 39-26. Sanikidze scuote ancora la squadra di casa, con un canestro in contropiede e una tripla.  Fotsis mette la tripla del 51-37. Siena tiene aggrappata ad un Brown da 21 punti alla fine del terzo quarto, ma quando torna a meno 10, Gentile mette un jump lungo e poi completa un gioco da tre punti che significa 55-41. Alla fine del terzo è 56-45 EA7. Gentile prende l’Olimpia in spalla all’inizio del quarto, prima con un rimbalzo d’attacco convertito in canestro poi con una penetrazione di forza. Quello è il momento in cui Siena produce il massimo sforzo e risale a meno 7, 53-60, con un gioco da tre punti di Brown. La risposta viene da Langford con un tiro da tre per il +10, ma Siena insiste ancora, segna con Ress e Hackett, torna a meno 6. Fotsis rientra per Melli e mette subito la tripla del + 9, 66-57. Segna Langford con una grande penetrazione chiusa da un gancio, poi schiaccia Hairston per il 70-61 entrando negli ultimi due minuti. Siena segna da tre con Kangur e con Hackett. L’EA7 sbaglia 3 liberi su 4 ma controlla i rimbalzi decisivi e vince.

GLI ARBITRI DI MILANO-SIENA

Paolo Taurino: quarta direzione di Taurino in partite dell’Olimpia. Curiosamente ha arbitrato l’EA7 solo in trasferta, esattamente ad Avellino, Cremona e Caserta. Questa è la prima volta a Milano.

Saverio Lanzarini: seconda direzione stagionale, la prima è stata con Avellino, sempre a Milano.

Alessandro Martolini: seconda direzione dell’Olimpia anche per l’arbitro romano. L’altra gara diretta da lui è stata quella interna con Varese.

LA SIENA CONNECTION

Marco Crespi che è assistente di Luca Banchi a Siena è stato per molte stagioni nelle giovanili dell’Olimpia, ha fatto l’assistente di Mike D’Antoni in Serie A ed è stato anche capoallenatore della squadra nella stagione 1998/99 e 1999/2000, entrambe risolte con due eliminazioni nei quarti di finale dei playoff. Malik Hairston ha giocato a Siena la stagione 2010/11 vincendo scudetto e Coppa Italia. In quello stesso anno, Hairston fu decisivo nel portare Siena alle Final Four di Eurolega. Dall’altra parte Benjamin Eze, centro della Mens Sana, ha giocato quasi una stagione a Milano nel 2010/11 dopo una breve parentesi al Khimki dove era allenato da coach Scariolo.

COSI’ HAIRSTON A SIENA

Nel 2010/11 Malik Hairston ha giocato a Siena nel 2010/11 giocando 23 partite totali di cui 12 nel quintetto d’avvio. Ecco le sue cifre di quella stagione.

Punti Minuti T2p T3p TL Rim. Ass.
10.3 20.7 54.3% 44.7% 75.0% 2.7 0.9

 

HAIRSTON CONTRO MOSS

Uno dei duelli più interessanti della partita è quello tra Malik Hairston e David Moss, riedizione della battaglia della finale scudetto dell’anno passato tra due giocatori che sono stati compagni di squadra a Siena (Hairston ha giocato anche con Ress e Carraretto, il coach Banchi era l’assistente in quell’unica stagione toscana). Ecco le cifre dei due giocatori in questa stagione:

Giocatore Punti Minuti T2p T3p TL Rim. Stop Rec. Ass. Val.
HAIRSTON 13.4 30.3 57.4% 30.2% 82.5% 2.8 0.7 0.9 2.1 12.0
Moss 10.3 28.1 44.3% 42.5% 72.2% 4.1 0.2 1.3 1.8 11.4

 

MALIK 18/20 IN DOPPIA CIFRA

Malik Hairston ha segnato in doppia cifra in 18 gare su 20, uniche eccezioni le partita di Avellino in cui segnò 9 punti (solo tre giocatori hanno fatto 20/20 ovvero Drake Diener, Jonathan Gibson e Lance Harris) e Roma dove si è fermato a quota 4. Hairston ha invece una striscia aperta di 15 tiri liberi a segno consecutivamente, l’ultimo tirato a Biella e poi tutti quelli tentati contro Cantù, Brindisi, Caserta e Avellino (non ne ha tirati contro Bologna, Roma e Reggio Emilia). L’8/8 di Caserta è primato stagionale, ma in carriera vanta un 9/9 in gara 3 della finale scudetto 2012 contro Siena.

LE DOPPIE DOPPIE DI BOUROUSIS

Ioannis Bourousis è uno dei cinque giocatori che hanno realizzato altrettante doppie doppie (punti e rimbalzi) in questo campionato. Gli altri sono Akindele (Caserta), Lawal (Roma), Brunner (Reggio Emilia), Stipanovic (Cremona). L’unico giocatore con più doppie doppie è Travis Diener (Sassari) con sei ma ottenute con punti e assist. Ecco le doppie doppie di Bourousis.

Avversario Punti Rimbalzi
@ Bologna 11 13
Roma 26 10
Reggio Emilia 11 11
Varese 18 13
@ Reggio Emilia 17 13

GENTILE NEL RITORNO

Alessandro Gentile complice un infortunio ha giocato solo tre gare nel girone di ritorno ma i suoi numeri sono tutti in ascesa. Ecco le cifre a confronto con quelle stagionali:

Fase Punti Minuti T2p TL Rim. Ass.
Ritorno 10.7 22.7 66.7% 85.7% 4.4 2.0
Stagione 7.4 18.0 51.5% 80.8% 2.5 1.7