benvenuto nel sito ufficiale olimpiamilano.com

Olimpia e Fabula Onlus unite per rendere accessibile il tema dell’autismo

25/02/2020
TUTTE LE NEWS »

Il progetto One Team avvicina due mondi apparentemente distanti: la Cooperativa Sociale Fabula Onlus e la Pallacanestro Olimpia Milano, due realtà ad alto livello d’eccellenza. In campo, l’Olimpia è una delle società di basket più titolate in Europa; fuori dal campo, Fabula è specializzata nella presa in carico di persone con Diagnosi di Disturbo dello Spettro Autistico.

Una squadra giovanile dell’Olimpia Milano avrà la possibilità di allenarsi con i giovani atleti iscritti ai corsi di Pallafabulosa, sedici ragazzi con Autismo.

I ragazzi iscritti ai corsi di “avvicinamento alla pallacanestro” organizzati dalla Cooperativa Fabula Onlus hanno difficoltà a comunicare, comprendere il linguaggio e le situazioni che li circondano. Nonostante facciano fatica a giocare e a relazionarsi con gli altri, hanno interessi precisi e, a volte, misteriosi. Sono caratterizzati da bizzarri movimenti del corpo e possono avere comportamenti problematici e difficili da accettare, comprendere e gestire.

Sono persone con una vita ricca di esperienze e di sentimenti. Non solo, ma hanno insegnanti ed educatori orgogliosi di loro, famiglie che li amano, coltivano interessi, passioni e, come tutti noi, si propongono obiettivi da portare a termine.

Lo sport è essenziale nella loro vita, per aumentare la concentrazione e per convogliare la loro energia in un modo positivo e divertente. Si allenano, in palestra, una volta alla settimana, per apprendere i fondamentali del gioco e sperimentano, all’interno di una programmazione studiata e verificata, un allenamento sia fisico che mentale. Obiettivo educativo per i ragazzi è l’attenzione al proprio corpo, ai compagni, alle parole degli allenatori, alle linee del campo, alla palla e al canestro.

L’effetto principale nella qualità della vita dei ragazzi è un maggiore benessere psico-fisico di cui tutti possono beneficiare, in armonia con le proprie caratteristiche e le proprie abilità.

Il basket per sua natura aiuta ad “elevare” lo sguardo verso l’alto e verso gli altri, proprio per questo, tutti possono trarne giovamento, nel rispetto delle proprie caratteristiche e abilità.

Per allenatori e giovani ragazzi del settore giovanile Olimpia Milano esercitarsi con la palla e palleggiare insieme ai “ragazzi di Fabula” sono modi divertenti e stimolanti per avvicinarsi al tema della disabilità. Ciò può portare a una più facile comprensione dei sintomi e permette di riconoscere i comportamenti peculiari dei ragazzi con Autismo. Queste sono le condizioni ideali per sentirsi a proprio agio e per divertirsi con loro.

One Team offre ai “nostri ragazzi speciali” l’opportunità di allenarsi coi propri coetanei, di essere applauditi dal pubblico del Mediolanum Forum nella giornata del Blue Day (il 2 Aprile, la Giornata mondiale per la consapevolezza sull’autismo) e, come noi fortemente crediamo, di vivere un’esperienza di vita completa. Questo sarà un momento indimenticabile per i ragazzi, le famiglie e per tutti gli appassionati di basket. Questo è quello che noi chiamiamo integrazione.

Il progetto avrà frequenza settimanale, gli incontri saranno otto (un’ora a settimana), più un’ora di formazione teorica utile a trasmettere ai ragazzi di Olimpia Milano le basi per poter interagire con i “ragazzi di Fabula”. Le lezioni saranno tenute da febbraio a maggio 2020 presso la Scuola secondaria di primo grado “Arturo Toscanini”, Via dei Guarneri 21, e presso Mc2 Sport Village di Assago Milano.

Gli allenatori dell’Olimpia Milano collaboreranno con gli educatori professionali di Fabula Onlus sotto la supervisione del Centro Polispecialistico Domino (direttore sanitario prof. Luigi Croce). Durante queste otto settimane le abilità del gruppo saranno monitorate in riferimento alle diverse aree: psicomotoria, relazionale, emotiva, e per quanto concerne la gestione dei comportamenti problema.

Questa esperienza darà l’opportunità di rendere più accessibile a tutti il complesso tema dell’Autismo e, durante le sessioni di allenamento, preparare al meglio e mettere a proprio agio lo staff dell’Olimpia Milano. Inoltre, durante il Blue Day, si arriverà al momento culminante di questo percorso: una squadra “all star”, composta da giovani giocatori dell’Olimpia e di Fabula si esibirà di fronte al pubblico del Forum di Assago, per sensibilizzare tutti rispetto al tema del Disturbo dello Spettro Autistico.