benvenuto nel sito ufficiale olimpiamilano.com

Olimpia a Venezia: scontro tra imbattute in campionato

17/11/2018
TUTTE LE NEWS »

Scontro al vertice al Taliercio di Mestre: non solo l’Olimpia e la Reyer sono le squadre che hanno vinto gli ultimi tre scudetti ma sono anche le due ultime imbattute di questo campionato di Serie A. Domenica sera (si gioca alle 20.45, diretta su Rai Sport e su Eurosport Player) solo una resterà in testa alla classifica. Era dalla stagione 2001/02 che non c’erano due squadre imbattute dopo sei gare di regular season. Sono le stesse due squadre che hanno chiuso la stagione regolare passata in testa alla classifica e mentre Milano è la migliore per produzione offensiva (98.0 di media), Venezia ha la difesa meno permissiva della Serie A (71.3 per gara). L’Olimpia è anche prima nei tiri liberi, seconda nel tiro da due e nel tiro da tre. Tuttavia arriva a questa partita in una situazione complicata: in una settimana il Coach Simone Pianigiani (alla panchina di Milano numero 50 in campionato) ha perso prima Amedeo Della Valle e poi, appena rientrato, anche Nemanja Nedovic quindi due elementi dello stesso ruolo. Turnover degli stranieri quindi obbligato per quanto riguarda Nedovic.

VENEZIA-OLIMPIA: I PRECEDENTI

Sono 89 i precedenti tra le ultime due squadre che abbiano vinto il titolo italiano (Olimpia nel 2016 e 2018, Venezia nel 2017). L’Olimpia ha un vantaggio netto nei confronti diretti, 68-21. A Milano il parziale è 40-4 in favore dell’Olimpia: la Reyer non vinceva in trasferta dal 2012/13, poi l’ha fatto in gara 1 della semifinale della stagione 2015/16 e poi di nuovo nel girone di andata della scorsa stagione quando si è imposta 84-80. Nel 2015/16, le due squadre si sono misurate 10 volte, con un bilancio di 8-2 in favore dell’Olimpia che comprende la semifinale di Supercoppa, il quarto di finale di Coppa Italia e la semifinale scudetto vinta 4-2 conquistando le ultime tre partite di cui due in trasferta. Olimpia e Reyer si erano incontrate anche nei quarti dei playoffs del 2012 con vittoria 3-0 di Milano (in trasferta canestro risolutivo di Malik Hairston) e nel 2017 nella finale di Supercoppa vinta dall’Olimpia 82-77 con 29 punti di Jordan Theodore, MVP della competizione. La scorsa stagione la Reyer vinse anche la partita del Taliercio. A Venezia è 26-17 per l’Olimpia.

LA CERELLA CONNECTION

Bruno Cerella, da due anni a Venezia, ha giocato a Milano per quattro stagioni. Arrivò all’Olimpia nell’estate del 2013 vincendo subito lo scudetto. Durante la sua permanenza a Milano ha vinto due scudetti, due Coppe Italia e una Supercoppa. Nel 2016 vinse la Coppa Italia giocando la finale contro Avellino due giorni dopo un’operazione al menisco. Nella stagione 2013/14 in EuroLeague fu primo nelle Top 16 nel tiro da tre.

LA VENEZIA CONNECTION

MarQuez Haynes era nella squadra dell’Olimpia che avrebbe poi vinto lo scudetto nel 2014 ma a dicembre dello stesso anno fu scambiato a Siena in cambio di Daniel Hackett e poi affrontò Milano nella finale scudetto. Da allora ha giocato in Italia a Sassari e poi a Venezia dove ha vinto lo scudetto 2017 e la Fiba Europe League del 2018. Numerosi gli avversari storici: coach Walter De Raffaele era il playmaker di riserva della Libertas Livorno che giocò la finale scudetto del 1989 contro l’Olimpia. In quella squadra militava Alberto Tonut, padre di Stefano Tonut attualmente alla Reyer. Austin Daye è il figlio di Darren Daye che giocò una finale scudetto nel 1988 contro l’Olimpia vestendo la maglia di Pesaro.

CHI SONO GLI ARBITRI

La partita Venezia-Milano sarà arbitrata da Carmelo Paternicò, Massimiliano Filippini e Mauro Belfiore.

Qui puoi scaricare le note della partita: Venezia-Milano Round 7 Game Notes

OLIMPIA OVER 100

L’Olimpia ha segnato oltre 100 punti in tutte le prime tre gare casalinghe della sua stagione. Non era mai successo negli ultimi trent’anni. Al massimo erano state due (in due occasioni). Quest’anno l’Olimpia ha segnato 103 punti contro Brindisi, 107 contro Pistoia e 100 contro Reggio Emilia. L’Olimpia sta segnando nel campionato italiano 98.0 punti per partita.

OLIMPIA: LA STRISCIA INIZIALE

L’OIimpia ha vinto le prime sei partite della sua stagione. Negli ultimi trenta anni è successo altre tre volte. Ecco il dettaglio.

1992/93: sei vittorie inziali prima di perdere alla settima a Trieste.

1994/95: sei vittorie di fila per cominciare la stagione, sconfitta alla settima a Verona.

2010/11: sei vittorie di fila prima di perdere alla settima a Montegranaro.

SIMONE FONTECCHIO @ 1000 PUNTI

Simone Fontecchio, il giocatore più giovane del roster biancorosso con i suoi 23 anni che compirà a dicembre, ha superato domenica scorsa i 1.000 punti segnati nel campionato di Serie A. Ha segnato 14 punti in 21 minuti nella sua quarta apparizione stagionale in quintetto. È anche la sua seconda volta in doppia cifra in questa stagione, la quattordicesima in maglia Olimpia.

IL RECORD DI GUDAITIS

Arturas Gudaitis ha eguagliato a Torino il proprio record personale di canestri da due punti segnati con sette, come aveva fatto la passata stagione a Sassari e Cantù. Tuttavia il 7/7 rappresenta il suo primato per maggior numero di canestri senza errori al tiro che era di 6/6. Lo scorso anno fece 6/6 nella partita interna con Venezia e poi in quella esterna di Brescia. Mai aveva fatto 7/7. Utilizzato in due partite su sei, Gudaitis adesso ha 13/16 dal campo pari all’81.2%.

PIETRE MILIARI E CURIOSITA’

MICOV – Vladimir Micov ha superato quota 500 rimbalzi in carriera nel campionato italiano, ha superato i 150 canestri da tre punti e ha toccato i 100 assist in maglia Olimpia.

KUZMINSKAS – Contro Pistoia Mindaugas Kuzminskas ha stabilito il suo nuovo primato di punti (20) in una gara di regular season superando i 19 dell’anno passato contro Cremona. Tuttavia, Kuz vanta una prova da 24 punti nei playoff, gara 4 della semifinale con Brescia della stagione passata.

DELLA VALLE – Amedeo Della Valle ha catturato è a meno tre dai 400 in Serie A e a cinque tiri liberi dai 500 segnati.

GUDAITIS – Con gli 11 rimbalzi catturati a Bologna, Arturas Gudaitis è arrivato a quota 300 nel campionato italiano (adesso sono 308), ovviamente tutti questi rimbalzi sono stati conquistati con la maglia dell’Olimpia. Gudaitis ha una media adesso di 7.2 rimbalzi a partita per la carriera e 9.5 in questa stagione. Vanta anche sei doppie doppie in Serie A (14+11). In queste gare l’Olimpia è 5-1.

BERTANS – Dairis Bertans è a meno due dai 50 assist in serie A.

TARCZEWSKI – Kaleb Tarczewski ha conquistato 299 rimbalzi, a meno uno dai 300 in Serie A, tutti in maglia Olimpia. E’ anche arrivato a quota 67 schiacciate, ottavo di sempre a meno cinque dal settimo posto di Jamel McLean.

CINCIARINI – Andrea Cinciarini ha recuperato 349 palloni in carriera, a meno due dai 350.

JERRELLS – Curtis Jerrells è a meno quattro dai 200 assist in Serie A.

BURNS – Christian Burns ha superato contro Pistoia quota 700 rimbalzi in carriera. Burns si trova anche a otto assist dai 100 in carriera (sono 92). A Pesaro ha messo assieme la prima doppia doppia della sua milizia in maglia Olimpia con 11 punti e 12 rimbalzi.

LA CERELLA CONNECTION
FONTECCHIO @ 1000