benvenuto nel sito ufficiale olimpiamilano.com

Notte da Olimpia contro l’Olympiacos, una delle grandi d’Europa

12/03/2019
TUTTE LE NEWS »

Fondato nel 1930 e subito club di rilievo in Grecia, l’era d’oro dell’Olympiacos Pireo risale agli anni ’90 quando la squadra conquistò la promozione nella massima lega ellenica e immediatamente diventò una società di riferimento anche in Europa. Oltre a vincere quattro titoli greci con coach Ioannis Ioannidis in panchina, l’Olympiacos raggiunse due volte la finale di EuroLeague perdendola però sia nel 1994 che nel 1995. Il primo titolo europeo venne vinto nel 1997 a Roma contro il Barcellona. L’Mvp fu il playmaker David Rivers. Ma negli anni successivi in generale l’Olympiacos è rimasto un gradino al di sotto del Panathinaikos sia in Europa che in Grecia. Il ritorno di Dusan Ivkovic in panchina ha riportato il titolo europeo nel 2012 e la sua partenza non ha fermato i “reds” capaci di doppiare a Londra 2013 con Georgios Bartzokas in panchina. L’Olympiacos ha vinto 12 titoli greci e nove volte ha vinto la Coppa di Grecia, ma nulla nella passata stagione. Qui per acquistare i biglietti.

COACH DAVID BLATT

59 anni, americano, David Blatt allena in Europa dal 1993 con una parentesi di quasi due anni nella NBA, a Cleveland, dove raggiunse perdendola la Finale del 2015 contro Golden State e l’anno seguente venne esonerato nel corso della stagione (i Cavs poi vinsero il titolo con il suo assistente Tyronn Lue in panchina) con il più alto record della storia della Lega per un allenatore esonerato, 30-11. Blatt ha vinto due volte l’EuroLeague, nel 2004 e nel 2014. Ha vinto anche cinque volte il campionato israeliano, sei volte la Coppa di Israele e una volta la Lega Adriatica, tutto con il Maccabi. Ha anche conquistato uno scudetto e una Coppa Italia con Treviso, una Eurocup con il Darussafaka e una Fiba Europe League con San Pietroburgo. Alla guida della Nazionale russa ha conquistato l’oro europeo del 2007, il bronzo del 2011 e il bronzo olimpico del 2012. Era alla guida del Maccabi che nel 2014 sconfisse l’Olimpia 3-1 nei quarti di finale di EuroLeague.

IL LEGGENDARIO VASSILIS SPANOULIS

Vassilis Spanoulis ha appena superato le 300 presenze in EuroLeague, una competizione in cui è anche primo di sempre negli assist e secondo nei punti segnati dietro Juan Carlos Navarro, a 11 punti dai 4.000 punti in carriera. Spanoulis è stato MVP della competizione nel 2013 ma soprattutto l’ha vinta tre volte, una con il Panathinaikos e due con l’Olympiacos. In tutte e tre le occasioni è stato nominato MVP delle Final Four, unico della storia assieme a Toni Kukoc. Otto volte è stato incluso nel primo o secondo quintetto della competizione. Ad agosto compirà 37 anni. E’ primo realizzatore di sempre nel campionato greco, ha vinto anche un titolo europeo e un argento mondiale con la Nazionale ellenica. Ha cominciato la sua carriera ad alto livello nel Maroussi, poi è passato al Panathinaikos, spendendo una stagione nella NBA a Houston. In seguito ha lasciato il Panathinaikos per giocare all’Olympiacos.

OLIMPIA-OLYMPIACOS: I PRECEDENTI

Sono 17 i precedenti tra queste due squadre. L’Olimpia ha vinto cinque volte e perso 12. Al Pireo il bilancio è 7-2 per l’Olympiacos. Milano vinse il 6 marzo 2014, 88-86, canestro risolutivo di Keith Langford che ebbe 20 punti in quella gara. La seconda vittoria risale alla partita di andata, in cui l’Olimpia vinse con un clamoroso 99-75, la più ampia vittoria esterna di Milano nella storia dell’EuroLeague. Ci furono 22 punti di Mike James, 20 di Nemanja Nedovic e 19 di Vlado Micov. Sopra il video.

Le altre vittorie risalgono alla stagione 2013/14, quando l’Olimpia vinse 81-51 a Milano con 29 punti di Keith Langford. Sotto il video di quella serata storica.

Nel 2015/16 l’Olimpia vinse in rimonta a Milano 99-83 con 15 punti e sei rimbalzi di Davide Pascolo (sotto il video). Il 29 gennaio 2009 l’altra vittoria dell’Olimpia 76-74, top scorer Luca Vitali con 15 punti. Nella partita di andata della stagione scorsa a Milano l’Olympiacos ha vinto 86-85 con 22 punti e il gioco da tre decisivo di Jamel McLean. L’Olimpia ebbe 20 punti da Jordan Theodore e 19 da Arturas Gudaitis.

LA OLYMPIACOS CONNECTION

Non ci sono ex nelle due squadre ma negli ultimi due anni Mike James, giocando per il Panathinaikos Atene, ha sempre incontrato e battuto l’Olympiacos nella finale del campionato greco. James è cresciuto nella stessa zona geografica di Nigel Williams-Goss, in Oregon, e quest’ultimo ha giocato al liceo (Findlay Prep a Las Vegas) insieme ad Amedeo Della Valle. Tra i giocatori che abbiano giocato in entrambe le squadre si segnalano Daniel Hackett, Jamel McLean, Linas Kleiza.