benvenuto nel sito ufficiale olimpiamilano.com

Nemanja Nedovic, ecco cos’è mancato all’Olimpia in EuroLeague

16/04/2019
TUTTE LE NEWS »

Nemanja Nedovic ha giocato appena 15 partite di EuroLeague ovvero metà stagione con 23.28 minuti di utilizzo quando è stato disponibile. E’ normale chiedersi cosa sarebbe cambiato se fosse stato disponibile in almeno due terzi delle gare giocate dall’Olimpia senza dimenticare le due partite in cui è stato costretto ad abbandonare anzitempo: a Istanbul contro il Darussafaka, Milano ha vinto comunque; a Tel Aviv contro il Maccabi no. Nedovic in queste 15 gare ha tirato da tre con il 41.4% e nei 352 minuti trascorsi in campo l’Olimpia ha segnato 39 punti in più di quelli subiti. Il che conferma il suo impatto sulla squadra, sul gioco, non solo offensivo. La sua forza in attacco è quella di abbinare un tiro letale da tre all’efficacia del suo “floater”. Ma l’aspetto sottovalutato è che Nedovic è un grandissimo contropiedista, devastante quando può distendersi in campo aperto e attaccare direttamente dal palleggio per chiudere lui stesso o mandare a canestro il compagno. Non è un particolare da dimenticare, perché l’Olimpia è stata la miglior squadra di EuroLeague nell’attacco in transizione e ha tirato con il 49% dall’arco quando l’ha fatto durante la stessa transizione. Nel video che vedete qui sotto appaiono numerose circostanze in cui Nedovic, meglio se dopo essersi impossessato di un rimbalzo difensivo, ha spinto il contropiede biancorosso per generare soluzioni ad alta percentuale di realizzazione. Quest’anno, in EuroLeague, ha superato quota 100 triple, 100 rimbalzi e 200 assist in carriera.

Ecco gli highlights di Nemanja Nedovic in EuroLeague