benvenuto nel sito ufficiale olimpiamilano.com

EuroLeague Countdown: il 17 ottobre arriva la corazzata di Madrid

11/07/2018
TUTTE LE NEWS »

La striscia vincente del Real Madrid nelle gare con l’Olimpia è arrivata a quota 10. L’A|X proverà a interromperla mercoledì 17 ottobre nella sua prima gara casalinga della stagione di EuroLeague, al Mediolanum Forum, sei giorni dopo il debutto di Podgorica. Da quando esiste l’attuale formato, il bilancio nei 12 precedenti è da brividi, 11-1 per il Real. Ma non è sempre stato così: il primo confronto tra le due squadre risale al 1964 e ne venne fuori una vittoria per parte solo che il Real vinse di 23 in casa e perse di cinque a Milano conquistando la finale dell’allora Coppa dei Campioni; due anni dopo l’Olimpia vinse di 17 al Palalido dopo aver perso di cinque in Spagna e conquistò l’accesso alle Final Four che poi avrebbe vinto; nel 2003/04 in Uleb Cup l’Olimpia con un capolavoro difensivo sbancò Madrid 62-61 e in quella stagione vinse 94-65 in casa contro la squadra che avrebbe poi vinto la competizione. Però ci sono state anche due beffe: la finale di Coppa dei Campioni del 1967 persa dal Simmenthal proprio a Madrid e quella di Coppa delle Coppe a Ostenda 1984, un 82-81 che grida ancora vendetta. L’ultima vittoria dell’Olimpia risale all’8 gennaio 2009, 70-61 con 23 punti e 5/6 da tre di Marco Mordente.

Il Real Madrid ha giocato cinque delle ultime sei Final Four: ha vinto il titolo nel 2015 e nel 2018, ha perso la finale nel 2013 e 2014. Lo scorso anno ha vinto anche il campionato spagnolo con Luka Doncic a fare incetta di trofei. Ma ora Doncic gioca a Dallas. Il Real Madrid – che ha perso prima Doncic nel basket e poi Cristiano Ronaldo nel calcio (!) – non è però meno forte. Sergio Llull sarà disponibile fin dall’inizio dopo un’assenza durata sette mesi abbondanti; le altre star della squadra sono state tutte confermate ed è già arrivato lo sloveno Klemen Prepelic, 15.7 punti di media in Eurocup giocando nel Paris-Levallois e protagonista del titolo europeo 2017 della nazionale slovena. E’ stato il quinto realizzatore della competizione, tre gradini dietro il neo milamese Amedeo Della Valle.

Lo scorso anno le gare con il Real Madrid sono state ambedue spettacolari. Il 24 ottobre 2017 a Madrid finì 100-90 per i futuri campioni d’Europa ma l’Olimpia restò in gara tutta la partita (54-54 all’intervallo) con una prestazione mostruosa di Arturas Gudaitis che fece 9/9 dal campo per 20 punti, 28 di valutazione e quattro stoppate.

L’Olimpia fece 11/20 nel tiro da tre (Vladimir Micov 3/3) tenendo in apprensione il Real nonostante i 27 punti e 41 di valutazione di Luka Doncic. In quella gara ebbe 14 punti e sei assist Facundo Campazzo che poi sarebbe stato protagonista anche nell’88-77 del Mediolanum Forum con 14 punti ma ben 11 assist. Quella sera il migliore fu Curtis Jerrells con 18 punti, davanti ad una platea commovente che ha sempre caratterizzato le sfide tra le due squadre. Un altro “sold-out” potrebbe fare da apripista ad una stagione di grandi emozioni.