Successiva
Precedente
martedì 27 agosto 2013
MarQuez Haynes: “Energia, ecco cosa porterò”

MarQuez Haynes è pronto per il raduno di giovedì. Ha già cominciato a correre, sudare o più appropriatamente ad alzare pesi e subire le torture del preparatore atletico Giustino Danesi. Ecco cos’ha detto ai microfoni di olimpiamilano.com.

FEELING - “E’ bellissimo, esaltante trovarsi in un club così prestigioso e con questo tipo di storia alle spalle. Quando giochi in una squadra che ha vinto così tanto in passato quello che cerchi di fare è arricchire la sua storia con nuove vittorie, rinfrescare la tradizione. Le mie aspettative sono queste: aiutare la squadra a vincere nel modo migliore possibile e il fine ultimo è riportare l’Olimpia al top”.

COME GIOCO - “L’aspetto principale è l’energia. Io sono un giocatore di grande energia, sia in attacco che in difesa. Sono un buon difensore sulla palla, posso giocare due ruoli, playmaker e guardia, sono versatile e posso mettere i compagni in ritmo, coinvolgerli nel gioco. Cerco di fare tante cose”.

I MIEI GIOCATORI PREFERITI - “Sono un grande estimatore di Kobe Bryant soprattutto dal punto di vista mentale, lui è forte nella testa. In questo momento però il mio giocatore preferito è Kyrie Irving dei Cleveland Cavaliers, che è un po’ più giovane, ma ha grande talento, sa trattare la palla, è divertente da vedere. In realtà guardo molti giocatori NBA e cerco di prendere da loro quello che posso ma poi gioco secondo le mie caratteristiche”.

LA CITTA’ - “Sono qui da pochissimi giorni, mi sembra una gran bella città, molto grande, con tanta gente, traffico. Nei prossimi giorni andrò alla scoperta di cose nuove, da vedere, ma la prima impressione è ottima”.

I TIFOSI - “Spero ci sostengano, noi dobbiamo giocare duramentemte e cercare di vincere il più possibile e così loro resteranno con noi fino – speriamo – al titolo”.

IN SEDE CON MARQUEZ

La prima vista di MarQuez Haynes in sede al Lido davanti alla bacheca dei trofei. "Conosco la tradizione vincente di questo club, vorrei arricchirne la grande storia".

IN SALA PESI

In sala pesi, MarQuez Haynes ha già conosciuto la dura legge del preparatore atletico Giustino Danesi che l'ha sottoposto a test e valutazioni funzionali in vista del primo allenamento vero, giovedì, a Interello

SULLA CYCLETTE

Sulla cyclette per fare lavoro aerobico e intanto scalare lo Stelvio stando fermo... Fa tutto parte della camera della tortura del sottoscala del Lido

AL LAVORO QUEZ

Al lavoro MarQuez Haynes, texano che ha giocato anche al Boston College prima di passare a Texas Arlington e in Europa ha giocato anche nella nazionale georgiana

VESTI LA MAGLIA GIUSTA!

L'improvvisato spogliatoio della sede dove MarQuez ha smesso i propri abiti e indossato il materiale che riproduce i loghi giusti... quelli dell'Olimpia Milano