benvenuto nel sito ufficiale olimpiamilano.com

L’Olimpia si rimette in viaggio: a Monaco contro una squadra fisica e di stile diverso

10/01/2019
TUTTE LE NEWS »

L’Olimpia si rimette in viaggio verso Monaco di Baviera per completare il doppio turno di EuroLeague. Si gioca all’Audi Dome alle 20.30, schivando la neve che in queste ore sta seppellendo la città tedesca dove l’Olimpia ha giocato solo una volta nella sua storia, vincendo (stagione 2014/15). Le due squadre arrivano a questa partita in situazione simile: hanno tutte e due perso il primo scontro settimanale (il Bayern ad Atene contro il Panathinaikos) e hanno lo stesso bilancio 8-9 dopo 17 gare, sedute sul settimo gradino della classifica assieme al Panathinaikos. Dopo questa al Bayern (10 partite in casa nel girone di andata) resteranno quattro gare interne mentre il calendario la manderà due volte di fila a Mosca e poi riceverà la capolista Fenerbahce. C’è grande pressione su questa partita, la nona in trasferta per Milano che ha un bilancio di 4-4 fino a questo momento con vittorie a Podgorica, Atene/Olympiacos, Istanbul/Darussafaka e Atena/Panathinaikos. Sono due squadre differenti in termini di stile di gioco: l’Olimpia gioca ad un numero di possessi più elevato e segna circa otto punti a partita in più; il Bayern ne concede cinque in meno ma ha maggiore stazza e fisicità. Nel tiro da tre l’Olimpia ha il 39.9% ma il Bayern è abituato a tenere gli avversari al 35.5%. Nella partita di Milano, l’Olimpia aveva Nemanja nedovic che firmò la tripla del +4 a 55 secondi dalla fine che il Bayern riuscì a ribaltare vincendo di due. Derrick Williams segnò 21 punti; Petteri Koponen ne aggiunse 13 con 3/4 dall’arco. Per l’Olimpia solite problematiche con assenze di Kaleb Tarczewski (sostituito da Alen Omic) e Nemaja Nedovic. Per quest’ultimo si tratta dell’11° gara su 18 saltata.

TUTTI I NUMERI DI GUDAITIS

RECORD DI RIMBALZI – La mostruosa prova di Arturas Gudaitis a rimbalzo contro Gran Canaria ha riscritto il libro dei record Olimpia in EuroLeague. I suoi 17 rimbalzi sono infatti non solo record carriera personale (precedente: 13, quest’anno contro il Khimki) ma soprattutto sono la miglior prova di sempre nella storia del club. Il vecchio primato di 16 rimbalzi apparteneva a Travis Watson (due volte). Sono record personale e di club anche i suoi 10 rimbalzi offensivi: Watson deteneva anche quel primato con nove (31 gennaio 2008 contro Le Mans). Gudaitis ha stabilito anche il suo nuovo record personale di 32 punti di valutazione, di tiri liberi segnati in una gara con 12 (ad uno dal record di società di Danilo Gallinari), di tiri liberi guadagnati con 14 (terzo di sempre in maglia Olimpia) e di falli subiti, ben 10 (il primato di squadra appartiene a Keith Langford con 13, il 29 novembre 2013 contro lo Zalgiris).

TIRI LIBERI – I 12 tiri liberi a segno in una gara contro Gran Canaria lo collocano al secondo posto della classifica di club in EuroLeague a pari merito con Ricky Hickman, Alessandro Gentile, Marius Petravicius, Morris Finley e Luca Vitali. Il primatista è Danilo Gallinari che fece 13/16 contro il Maccabi nella stagione 2011/12. Lo scorso anno contro il CSKA Mosca, Gudaitis aveva fatto 11/12, contro il Buducnost ha fatto 10/13.

RECORD DI PUNTI – I 20 punti di Atene contro il Panathinaikos pareggiano il suo record carriera stabilito lo scorso anno a Madrid contro il Real.

DOPPIA CIFRA – In questa stagione, Gudaitis è andato in doppia cifra in 16 gare su 17 e 20 delle ultime 21 contando la stagione passata.

MISTER 400 RIMBALZI – Arturas ha superato contro il Buducnost i 400 rimbalzi in carriera.

LE GRADUATORIE INDIVIDUALI – Arturas Gudaitis, in EuroLeague è nei primi cinque in sei voci statistiche inclusa la valutazione media in cui è secondo. Gudaitis è anche primo per tiri liberi segnati e procurati.

TUTTI I NUMERI DI MIKE JAMES

IL RECORD DI PUNTI – Mike James ha stabilito il suo nuovo record carriera di punti segnati in una gara a Istanbul contro il Fenerbahce con 31. Il precedente primato era di 27, quando giocava nel Panathinaikos (contro il Maccabi). In maglia Olimpia era di 26 (contro il Khimki). La sua prestazione è stata la terza di sempre di un giocatore Olimpia in EuroLeague dopo i 36 di Samardo Samuels e i 32 di Luca Vitali. E’ stata anche la quarta prova “over 30” di un giocatore dell’Olimpia. Lo scorso anno Curtis Jerrells ne fece 30 a Valencia. James ha anche stabilito il suo nuovo primato nella valutazione (31) e ovviamente è stata la prima volta in cui ha segnato 20 punti in un quarto, l’ultimo.

Vs OBRADOVIC – I suoi 31 punti contro il Fenerbahce eguagliano il massimo punteggio realizzato da un solo giocatore contro la squadra di Obradovic dalla stagione 2014/15. L’altro giocatore a segnarne 31 era stato Nemanja Nedovic l’anno passato quando giocava all’Unicaja Malaga.

MJ OVER 20 – MJ vanta nove prestazioni da almeno 20 punti in questa stagione di cui una oltre i 30.

VALUTAZIONE RECORD – I 33 di valutazione registrati contro il Barcellona rappresentano il suo nuovo record carriera.

IL RECORD DI ASSIST – Mike James ha stabilito contro il CSKA il suo nuovo primato personale di assist in una gara di EuroLeague con 12. I 12 assist eguagliano anche il primato societario che era stato stabilito nel 2012 contro il Panathinaikos da Omar Cook. James vanta attualmente 7.5 assist per gara di media.

MILESTONES – James ha superato quota 1.000 punti segnati in EuroLeague nella trasferta di Podgorica; contro il Real Madrid ha anche valicato quota 100 canestri da tre punti.

LE STRISCE DI MJ-PART 1 – MJ vanta una striscia aperta di 21 gare con almeno una tripla segnata e cavalca anche una striscia 24 partite consecutive in doppia cifra di cui 17 in maglia Olimpia.

LE STRISCE DI MJ-PART 2 – Mike James ha una striscia attiva di 17 gare, tutte quelle di questa stagione, con almeno cinque assist.

PALLE RUBATE – Mike James è a quattro palle recuperate di distanza dalle 100 in carriera.

MJ FOR MVP? – Mike James figura nei primi 10 in otto graduatorie statistiche ed è primo nella media punti e nel minutaggio, secondo negli assist. Ecco il dettaglio.

TUTTI I NUMERI DI VLADO MICOV

Vlado Micov ha superato ad Atene i 1.500 punti in carriera e contro il CSKA anche i 500 rimbalzi in carriera. I 24 punti segnati contro il CSKA Mosca rappresentano la sua seconda prestazione di sempre in EuroLeague dopo i 27 che segnò un anno fa contro Valencia. In tutto Micov vanta 11 prove da almeno venti punti di cui sette in maglia Olimpia.

LE CIFRE DI VLADO – Vlado Micov è secondo in EuroLeague con 32.42 minuti di utilizzo medio. Figura nei primi 10 in valutazione (9°, 15.41), punti (4°, 15.1 di media), falli subiti (10°, 3.76).

LA STRISCIA – Vlado ha una striscia aperta di 12 gare consecutive con almeno una tripla messa a segno, di cinque gare in doppia cifra, di due gare con almeno 20 punti e ha una striscia aperta di 13 tiri liberi a segno.

LE STRISCE DI NEMANJA NEDOVIC

Nemanja Nedovic ha segnato in doppia cifra in 25 delle ultime 26 gare giocate incluse cinque su sei in maglia Olimpia. L’unica gara in cui non ha segnato in doppia cifra è stata quella con il Real Madrid. Nedovic ha anche segnato almeno una tripla in 24 delle ultime 25 gare giocate in EuroLeague: l’eccezione è stata la gara di questa stagione ad Atene contro l’Olympiacos in cui segnò comunque 20 punti.

LA STRISCIA DI BROOKS – Si è interrotta a quota 15 la striscia di gare consecutive in quintetto di Jeff Brooks.

JERRELLS 300 ASSIST – Curtis Jerrells ha raggiunto contro il Barcellona quota 300 assist in carriera.

LA STRISCIA DI TARCZEWSKI – Si è interrotta a quota 16 la sua striscia di gare consecutive in quintetto in questa stagione e in generale in 45 delle sue 46 presenze in EuroLeague.