benvenuto nel sito ufficiale olimpiamilano.com

L’Olimpia con il cuore, l’energia e il suo pubblico per battere lo Zalgiris

22/01/2019
TUTTE LE NEWS »

Dopo 19 giornate di stagione regolare, l’Olimpia è ancora nel mischione di squadre che si giocano un posto nei playoff esattamente come lo Zalgiris Kaunas che arriva a Milano giovedì 24 (alle 20.45, qui per acquistare i biglietti). Probabilmente l’Olimpia ha raccolto meno di quanto avrebbe meritato pensando alle sei sconfitte maturate con meno di due possessi di scarto (entro i cinque punti), alla differenza canestri che resta in attivo o al fatto che abbia avuto disponibile solo per sette gare un giocatore da 13.6 punti, 3.7 assist e il 48.6% nel tiro da tre (Nemanja Nedovic). In ogni caso, l’Olimpia è tuttora nel vivo della competizione e con questo spirito – pur orfana ancora di Nedovic e Kaleb Tarczewski – affronta lo Zalgiris reduce dalle Final Four di un anno fa, dalla vittoria sul Panathinaikos, dall’innesto dell’ala forte Deon Thompson e dal recupero di Paulius Jankunas.

Qui tutte le note e statistiche della partita: Milano-Zalgiris Round 20 Game Notes

LA ZALGIRIS CONNECTION

Arturas Gudaitis ha cominciato la sua carriera a Klaipeda ma poi è stato reclutato dallo Zalgiris Kaunas con cui ha debuttato in prima squadra nel 2013. In quella prima stagione ebbe una partita-rivelazione in EuroLeague contro la Lokomotiv Kuban in cui segnò 14 punti con sei rimbalzi. Nel 2014/15 in EuroLeague ha segnato 6.5 punti di media con 4.0 rimbalzi a partita. Nel 2015 ha lasciato Kaunas e firmato per il Lietuvos Rytas Vilnius da cui è approdato a Milano. Durante la sua permanenza a Kaunas, Gudaitis ha giocato assieme all’attuale coach dello Zalgiris, Sarunas Jasikevicius, ed è stato compagno di Paulius Jankunas, Arturas Milaknis e Edgaras Ulanovas. Il secondo ex è Mindaugas Kuzminskas che ha cominciato a giocare nel Sakalai Vilnius per trasferirsi nel 2010 allo Zalgiris Kaunas esordendo anche in EuroLeague con minutaggio crescente fino ai 7.1 punti per gara della stagione 2012/13. A Kaunas ha vinto due volte la lega Baltica, tre volte il titolo lituano, due volte la Coppa lituana e una volta la Supercoppa. Nel suo ultimo anno a Kaunas era allenato dallo spagnolo Joan Plaza che se lo portò dietro all’Unicaja Malaga dove ha giocato le successive tre stagioni. Nei suoi tre anni a Kaunas ha giocato con Paulius Jankunas. Ex significativi di entrambe le squadre nel passato sono stati Jonas Maciulis, Mantas Kalnietis, Anthony Bowie, Ibrahim Jaaber.

ZALGIRIS-OLIMPIA: I PRECEDENTI

Le due squadre si sono incontrate 14 volte con un bilancio di 9-5 per lo Zalgiris, 7-2 nell’era EuroLeague. Nella stagione 1985/86, lo Zalgiris di Arvydas Sabonis vinse 80-79 contro l’Olimpia a Kaunas, ma Milano si rifece in casa vincendo 95-66. La stagione successiva, quando l’Olimpia avrebbe vinto la prima delle due Coppe dei Campioni consecutive, si impose sullo Zalgiris due volte su due, 75-71 in casa, 100-85 a Kaunas. Lo Zalgiris si impose invece nella finale di Saporta Cup del 1998 (82-67). Nella stagione 2016/17 l’ultima vittoria Olimpia a Kaunas, 88-84 con 17 punti di Andrea Cinciarini (record carriera) e 13 di Awudu Abass. Lo scorso anno lo Zalgiris ha vinto entrambe le partite e così la partita di andata prolungando una striscia di tre successi.

ZALGIRIS: LA STORIA

Fondato nel 1944 nel dopoguerra, lo Zalgiris Kaunas diventò subito una sorta di bandiera del basket lituano anche se confinato sotto l’egida sovietica. Lo Zalgiris vinse dopo tre anni il primo titolo sovietico, lo riconquistò nel 1951 e poi fu vittima dello strapotere del CSKA Mosca. Tuttavia tornò ad imporsi tre volte di seguito nel 1985, 1986 e 1987 con la generazione dei fenomeni lituani capitanata da Arvydas Sabonis, Rimas Kurtinaitis, Sergei Jovaisa, Valdemaras Homicius. Quella squadra giocò la finale di Coppa dei Campioni perdendola contro il Cibona Zagabria di Drazen Petrovic nel 1986 (e la Coppa delle Coppe del 1984 contro il Barcellona). Quel gruppo di giocatori vinse anche l’oro olimpico nel 1988 con l’URSS. Dopo l’indipendenza lituana, lo Zalgiris tornò a splendere a livello europeo nel 1998 (Saporta Cup contro l’Olimpia a Belgrado 82-67 con 35 punti di Saulius Stombergas) e nel 1999 vinse l’EuroLeague a Monaco battendo in finale la Virtus Bologna. Lo Zalgiris ha vinto 23 titoli lituani dopo il 1989/90, primo campionato post sovietico (in tutto sono 30), cinque leghe baltiche, sei coppe di Lituania. In tutto conta altri cinque titoli sovietici. Lo scorso ha raggiunto le Final Four di EuroLeague perdendo la semifinale contro il Fenerbahce Istanbul.

NOTE SULLO ZALGIRIS – Brandon Davies è l’unico giocatore dello Zalgiris che sia sempre partito in quintetto… Marius Grigonis ha una striscia aperta di 11 tiri liberi consecutivi a segno e con il 92.9% è secondo nella speciale classifica… Paulius Jankunas è il secondo rimbalzista di sempre nella storia dell’EuroLeague con 1720 rimbalzi in carriera… Jankunas è anche a 61 punti di distanza dai 3.000 in carriera e a quattro rimbalzi d’attacco dai 500 in carriera… Jankunas è anche leader di tutti i tempi per presenze in quintetto con 259… Arturas Milaknis è a nove triple dalle 300 in carriera.

NOTE SULL’OLIMPIA – Mike James vanta 10 prestazioni da almeno 20 punti in questa stagione di cui una oltre i 30… James ha superato quota 1.000 punti segnati in EuroLeague nella trasferta di Podgorica; contro il Real Madrid ha anche valicato quota 100 canestri da tre punti. A Monaco ha giocato la partita numero 100 della sua carriera. A Vitoria ha toccato quota 100 recuperi in carriera… MJ vanta una striscia aperta di 23 gare con almeno una tripla segnata e cavalca anche una striscia 26 partite consecutive in doppia cifra di cui 19 in maglia Olimpia… Mike James ha una striscia attiva di 20 gare, tutte quelle di questa stagione più l’ultima della precedente, con almeno cinque assist… Vlado Micov è secondo in EuroLeague con 32.35 minuti di utilizzo medio ed è sesto con 14.2 di media nella classifica marcatori…. Micov ha segnato la tripla numero 250 della sua carriera a Vitoria ed è a tre rimbalzi offensivi di distanza dai 100 in carriera… In questa stagione, Arturas Gudaitis è andato in doppia cifra in 17 gare su 19 e 21 delle ultime 23 contando la stagione passata… Gudaitis ha superato contro il Buducnost i 400 rimbalzi in carriera.

THE HEART-BREAKING TEAM!

L’Olimpia ha giocato 10 partite terminate con uno scarto uguale o inferiore ai cinque punti. Di queste ne ha vinte quattro e perse sei. Tutte le quattro vittorie sono maturate nelle gare in cui lo scarto è stato uguale o inferiore ai tre punti (4-2 in questo tipo di partite). Ecco il dettaglio:

BERTANS LEADER NEL TIRO DA TRE

Dairis Bertans ha stabilito il nuovo primato di punti in maglia Olimpia contro il Buducnost con 17. Aveva segnato 16 punti a Istanbul contro il Darussafaka. Bertans, che ha anche superato quota 500 punti in carriera quest’anno, è primo nel tiro da tre con il 56.36%. In classifica ci sono sette giocatori che vantano almeno il 50.0% nel tiro da tre.

KUZMINSKAS: IL PRIMO EX
GUDAITIS: IL SECONDO EX
BERTANS: LEADER NEL TIRO DA TRE