benvenuto nel sito ufficiale olimpiamilano.com

L’EuroLeague dell’Olimpia riparte ancora da Monaco, debutto casalingo il 9 ottobre contro l’Asvel

24/06/2020
TUTTE LE NEWS »

L’Olimpia comincerà la nuova stagione di EuroLeague in trasferta, venerdì 2 ottobre, a Monaco esattamente come un anno fa. L’Olimpia nelle 14 partecipazioni precedenti all’EuroLeague è 6-8 all’esordio, ma comincia in trasferta per il quarto anno consecutivo. Il debutto casalingo sarà con l’Asvel Villeurbanne: la settimana successiva sarà quella del doppio turno, prima al Pireo (con il ritorno di Kevin Punter oltre che ovviamente di Christos Stavropoulos) e poi in casa con il Real Madrid. L’Olimpia giocherà otto gare in casa e nove in trasferta nel girone di andata, ma partirà con cinque trasferte nelle prime otto partite.

Scarica qui il Calendario EuroLeague 2020-21

L’Olimpia avrà un doppio turno tutto milanese tra il 18 e il 20 novembre con Stella Rossa e Zalgiris. Terribile il passaggio dicembrino in cui avrà una striscia di tre gare esterne di fila tra la 13° e la 15° giornata: prima il Barcellona e poi un doppio turno tutto a Istanbul con Fenerbahce ed Efes. Il 2020 verrà chiuso in casa: il 23 dicembre, al Mediolanum Forum, ci sarà il Baskonia, mentre il 30 arriverà il CSKA Mosca a chiudere anche il girone di andata. Quello di ritorno comincerà a Madrid, una sorta di ritorno a casa per Sergio Rodriguez. Ci sarà invece un trittico interno a gennaio (Bayern, Olympiacos e Zenit San Pietroburgo) e un altro tra febbraio e marzo, con Maccabi, Khimki e Fenerbahce, quest’ultima in un doppio turno che conduce a Kaunas due giorni dopo. Si tratta di una sequenza di sei gare interne su sette.

Malcolm Delaney tornerà a Barcellona l’11 dicembre, Kyle Hines (ma anche Coach Messina, Sergio Rodriguez e Vlado Micov) tornerà a Mosca l’11 marzo per affrontare il CSKA. Il finale di stagione è tremendo: tre trasferte di fila, a Vitoria, Belgrado (con il ritorno di Kevin Punter) e Atene-Panathinaikos (queste due in un unico viaggio di tre giorni), prima di finire la regular season in casa con l’Efes.