Successiva
Precedente
lunedì 1 ottobre 2012
Le Scarpette Rosse sono tornate!

E’ stato annunciato oggi presso Nike Stadium Milano, dal General Manager di Nike Italy Andrea Rossi e dal General Manager di EA7 Emporio Armani Milano Flavio Portaluppi, l’accordo per la fornitura tecnica footwear tra Nike e EA7 Emporio Armani.
All’incontro ha partecipato anche una rappresentanza della squadra composta da: Gianluca Basile, Alessandro Gentile, Omar Cook, Malik Hairston, Keith Langford e  Richard Hendrix. I giocatori hanno svelato le scarpe ispirate alle celebri “scarpette rosse”, simbolo della storia del club di Milano, che indosseranno per la prima volta in occasione dell’attesissima partita di domenica 7 ottobre contro i Boston Celtics.
“Per una società attenta come la nostra al suo passato, la sua tradizione il ritorno delle scarpette rosse ha un altissimo significato simbolico – dice il general manager dell’EA7 Emporio Armani,  Flavio Portaluppi – Noi rappresentiamo tra Olimpia, Milano e gruppo Armani tre entità vincenti per cui con la Nike celebriamo un matrimonio perfetto con un’altra azienda leader. Giocare con le scarpette rosse proprio contro i Celtics e’ un’altra idea meravigliosa: come noi, sono il club più titolato nella loro lega di appartenenza e sono identificati da un colore. E’ tutto perfetto, per questo non si tratta solo di una partnership ma di un’unione naturale”.
“Siamo felici di iniziare questa importante collaborazione con EA7 Emporio Armani. Un’opportunità di lavorare con una realtà sportiva prestigiosa e in una città già così importante per lo sport e per Nike, come lo è Milano – ha dichiarato Andrea Rossi, General Manager di Nike Italy – Riportare le scarpette rosse sui parquet è il modo migliore di coniugare l’ispirazione che viene dalla storia della EA7 Emporio Armani Milano con i migliori prodotti Nike in termini di performance e innovazione tecnologica.”
L’Olimpia Milano è sempre stata una società all’avanguardia e capace di imporre il proprio stile e le proprie idee innovative in campo e fuori. Le scarpette rosse usate negli anni 50 sono il simbolo di una squadra che è stata vincente e allo stesso tempo irriverente. Per questo motivo oggi Nike ha voluto coniugare l’elevata ricerca tecnologica dei propri prodotti con la forte tradizione del club riportando sul campo le celebri “scarpette rosse”.
Le scarpette rosse sono state realizzate utilizzando i 5 modelli più innovativi della collezione Nike Basketball; tratto caratteristico la dominanza del colore rosso e della scritta Milano 1936. Ogni tifoso, inoltre, – grazie a NIKEiD – potrà personalizzare le proprie scarpe come i propri eroi e riceverle direttamente a casa. Nike fornirà il prodotto performance basketball e quello training/running alla prima squadra e al settore giovanile.

LA SCARPA ROSSA "MILANO 1936"

Tutte le scarpette rosse personalizzate riportano in qualche modo la scritta "Milano 1936"

I RACCONTI DI COACH GAMBA

Coach Sandro Gamba rappresentava le scarpette rosse di una volta. "Un mio amico ne portò tre paia dagli Stati Uniti e io le indossai. Il nostro presidente Bogoncelli che era attento all'eleganza allora decise di farle arrivare per tutti. Diventarono un marchio, un'ìidentità anche perché avevamo la buona abitudine di vincere"

IL RICORDO DI BASILE

Gianluca Basile: "Ero un ragazzino, andai a Caserta a vedere la finale del 1991 ma non avevo il biglietto. Costava 50.000 lire e stavo per tirarmi indietro. Arrivò il bus dell'Olimpia, vidi Antonello Riva e decisi che avrei speso tutto quello che avevo per entrare. Questo era il fascino dell'Olimpia".