Successiva
Precedente
martedì 30 ottobre 2012
Kaunas: comincia l’avvicinamento

L’EA7 Olimpia parte mercoledì per Kaunas dove giovedì alle 18.45 italiane giocherà contro lo Zalgiris nella quarta giornata della prima fase di Eurolega. I lituani comandano il girone imbattuti, l’EA7 ha subito contor il Caja Laboral la prima sconfitta stagionale. Gianluca Basile diventerà il secondo giocatore con più presenze nella storia dell’Eurolega, Antonis Fotsis potrebbe partire in quintetto per la centesima volta in carriera, Keith Langford ha segnato in doppia cifra in 14 delle ultime 15 gare. Qui tutte le note e le statistiche della partita: game notes Zalgiris-EA7

ZALGIRIS KAUNAS: LA STORIA

Lo Zalgiris Kaunas è stato fondato nel dopoguerra e ha vinto quattro volte il titolo dell’Unione Sovietica. Nel 1985 e nel 1987 lo fece con uno squadrone che poi diede alla nazionale sovietica il nucleo dell’oro olimpico di Seul 1988 ovvero Arvydas Sabonis, Sergei Iovaisha, Rimas Kurtinaitis e Valdemaras Homicius. Quella squadra arrivò alla finale di Coppa delle Coppe perdendo con il Barcellona e di Coppa dei Campioni perdendo con il Cibona. Dopo l’indipendenza della Lituania ha vinto per nove volte consecutive il titolo lituano ma soprattutto nel 1999 ha vinto l’Eurolega battendo a Monaco di Baviera in finale la Virtus Bologna. L’anno prima Saulius Stombergas segnò 35 punti in finale e lo Zalgiris vinse la Coppa Saporta sconfiggendo in finale proprio l’Olimpia di Franco Casalini. Reduce da due ulteriori trionfi nella lega lituana, lo scorso anno lo Zalgiris ha vinto anche la Lega Baltica (tre successi consecutivi) e la Supercoppa (si è già ripetuta in questa stagione) conquistando l’accesso alle Top 16 di Eurolega dove tuttavia non ha vinto alcuna partita.

ZALGIRIS IN EUROLEGA ANCORA IMBATTUTO

Lo Zalgiris ha debuttato in questa Eurolega abbattendo 90-62 il Cedevita nella prima partita e poi realizzando l’impresa esterna a Vitoria. Paulius Jankunas, una bandiera, e l’ex senese Krsistof Lavrinovic hanno segnato 20 e 17 punti rispettivamente contro il Cedevita. A Vitoria, lo Zalgiris ha spedito cinque uomini in doppia cifra capeggiati dai 17 punti di Tremmel Darden (7/7 da due), 15 i punti di Rimas Kaukenas. La terza gara l’ha vinta al Pireo, addirittura, contro i campioni d’Europa 79-61 con 16 punti di Marko Popovic e 10 di Oliver Lafayette, gli unici due in doppia cifra. Lo Zalgiris è una delle quattro squadre ancora imbattute.

ZALGIRIS IN VTB: BATTUTO IL CSKA

Al momento, lo Zalgiris gioca nella VTB League dove ha vinto le prime tre partite, l’ultima delle quali domenica scorsa 76-66 contro il rivale storico CSKA Mosca. Decisivo Ksistof Lavrinovic con 19 punti e 7/7 da due. 13 punti di Rimas Kaukenas.

ZALGIRIS: THE ITALIAN CONNECTION

Ibrahim Jaaber, ultimo acquisto dello Zalgiris, ha giocato a Milano nella stagione 2010/11 e prima era stato a Roma. Forte il legame con l’Italia di Rimas Kaukenas (Cantù e Siena) e Ksistof Lavrinovic: ambedue hanno vinto a Siena 5 scudetti, consecutivi quelli di Lavrinovic, in due momenti diversi quelli di Kaukenas (ha giocato un anno a Madrid). L’ala Tadas Klimavicius ha giocato un anno in Legadue a Fabriano. Era la stagione 2004/05. Tuttavia in questa Eurolega non ha ancora debuttato.

KEITH LANGFORD, ABBONATO ALLA DOPPIA

Il record personale di punti segnati in una gara di Eurolega, Keith Langford l’ha stabilito giocando nel Khimki per Sergio Scariolo. Segnò 35 punti proprio contro lo Zalgiris Kaunas il 23 dicembre 2010. In quella gara ebbe anche 8 rimbalzi, anch’esso record personale. Langford ha anche segnato in doppia cifra in 14 delle sue ultime 15 gare di Eurolega e tutte quelle giocate con la maglia dell’EA7. Langford con 5.3 di media è settimo nei falli subiti.

OMAR OVER 400 ASSIST

Omar Cook lo scorso anno ha guidato le Top 16 di Eurolega in assist e nel rapporto assist/palle perse. Cook dopo i 18 assist delle prime tre partite (7 contro l’Efes,  6 a Zagabria e 5 contro il Caja Laboral) ha superato i 400 in carriera e conserva un passo che gli consentirebbe di entrare tra i Top 10 di sempre entro la fine della stagione. Attualmente è quinto nella classifica capeggiata da Jerel Blassingame con 9.3 Prima della gara di Zagabria, il Capitano era a meno quattro triple dalle 100 in carriera: con il suo 5/7 ha valicato anche questo traguardo.

ASSIST: IL RECORD DI MALIK

Al debutto stagionale contro l’Efes Istanbul, Malik Hairston ha realizzato il suo massimo in carriera negli assist con 8. Lui e Omar Cook in coppia ne hanno dati via 15. E’ significativo che nelle due stagioni precedenti di Eurolega, Hairston aveva distribuito in totale 34 assist in 28 partite ovvero 1.2 di media. Lo scorso anno ebbe 18 assist totali. Una curiosità: il suo record precedente era di 6 e venne stabilito sempre lo scorso anno al debutto contro il Maccabi.

LA GRANDE PARTENZA DI BOUROUSIS

I 23 punti di Ioannis Bourousis contro l’Efes non sono il suo primato in Eurolega che resta di 26 (nel 2006 con l’AEK Atene contro la Benetton Treviso) ma sono il massimo da quando gioca nell’Olimpia Milano. In Eurolega non aveva mai segnato più di 13 punti in una gara (tre volte) in maglia Olimpia, ma l’ha fatto due volte nelle prime tre partite di questa stagione, segnandone 22 anche contro il Caja Laboral nonostante il “losing effort

IL RIMBALZISTA - Ioannis Bourousis ha vinto nel 2008/09 la classifica dei rimbalzi di Eurolega con 7.36 di media. Nello stesso anno fu primo nei rimbalzi difensivi con 5.14. Il centro greco dell’Olimpia all’epoca militava nell’Olympiacos Pireo. Adesso è secondo a apri merito con 8.7 alle spalle di Aaron Baynes dell’Olimpia Lubiana.

MVP, MVP – Ioannis Bourousis è terzo nella classifica della valutazione statistica di Eurolega con 22.67 di media, preceduto da Jordan Farmar dell’Anadolu Efes e da Rudy Fernandez del Real Madrid.

SCORER – Bourousis è quinto realizzatore di Eurolega con 18.7 a partita nella graduatoria capeggiata da Sonny Weems con 20.3 punti. Keith Langford è nono con 15.3.

TIRI LIBERI – Bourousis è primo assieme a Fernande San Emeterio per numero di tiri libero a segno in tre gare con 16.

BOUROUSIS 100 – Ioannis Bourousis ha superato 100 recuperi in carriera.

FOTSIS VERSO LA 100 DA STARTER

La prossima gara cominciata nel quintetto, sarà la numero 100 in carriera per Antonis Fotsis. Diventerà il 24° giocatore a raggiungere questo traguardo. Finora Fotsis è partito in quintetto in 18 gare di Eurolega su 19 giocate con la maglia dell’Olimpia e tutte le tre di questa stagione.

IL VINCENTE - Antonis Fotsis ha vinto l’Eurolega tre volte, sempre con il Panathinaikos, nel 2000, nel 2009 e nel 2011. A livello internazionale nessun giocatore dell’Olimpia ha vinto più di Antonis, capace di conquistare l’Uleb Cup del 2006 con la Dynamo Mosca. Con cui ha stabilito i suoi primati personali in Eurolega di punti (28 contro l’Aris Salonicco) e rimbalzi (24 contro la Benetton).

I GRECI TIRANO MEGLIO? - Non hanno in comune solo la nazionalità greca. Fotsis e Ioannis Bourousis hanno anche vinto tutti e due la classifica di Eurolega della percentuale di tiro da due punti. Fotsis lo fece nel 2010/11, Bourousis nel 2006/07 quando giocava nell’Olympiacos.

LA NOTTE DELLE TRIPLE

Contro l’Efes, l’EA7 ha segnato 15 canestri da tre punti ma il dato più eclatante non è nella precisione (15/28, 53.6%) quanto nel fatto che nove giocatori differenti hanno segnato almeno una tripla. Dei 10 entrati solo Richard Hendrix non ha segnato mai da tre. L’EA7 ha il 52.0% nel tiro da tre con 26/50 dopo due gare. Fa meglio solo l’Anadolu Efes con il 56.0% ma sulla metà esatta dei tentativi (25).

LA STRISCIA DEL BASO

Gianluca Basile ha segnato una tripla contro l’Efes Istanbul e un’altra a Zagabria toccando quota 15 gare di Eurolega consecutive in cui ha segnato almeno un canestro da tre punti. La striscia che comprende la stagione scorsa a Cantù è stata interrotta contro il Caja Laboral. In quella gara Basile ha tirato una sola volta da tre sbagliando.

BASILE SECONDO DI SEMPRE

Gianluca Basile giocherà a Kaunas la partita numero 218 della sua carriera in Eurolega. Salirà quindi al secondo posto di sempre a pari merito con lo sloveno Jaka Lakovic, che è stato suo compagno di squadra al Barcellona ma non sta giocando, così come Theo Papaloukas, leader di ogni epoca con 235 ma attualmente fermo. Ecco la classifica dei primi 10 con i minuti giocati.

Pos.

Giocatore

Squadra

Partite

Minuti

1

Papaloukas

Cska, Oly, Maccabi

235

4899

2

Lakovic

Krka, Pana, Bar, Gal

218

5490

3

BASILE

For, Bar, Can, EA7

217

5693

4

Tsartsaris

Per, Panathinaikos

214

3940

5

Navarro

Barcellona

211

5485

6

Holden

AEK, CSKA

209

6553

7

Andersen

Bol, Sie, Cska, Bar, Fen

204

4601

8

Zisis

AEK, Ben, Cska, Siena

200

4386

9

Sharp

Maccabi

195

3357

10

Marconato

Ben, Bar, Siena, Cantù

192

3789

10

Vujcic

Asvel, Mac, Oly, Efes

192

4958