benvenuto nel sito ufficiale olimpiamilano.com

Gli Olimpia Challenge abbattono le barriere aprendosi al Baskin

16/01/2020
TUTTE LE NEWS »

L’Olimpia abbatte le barriere attraverso gli Olimpia Challenge. I minitornei, che si svolgono sul campo del Mediolanum Forum prima delle partite ufficiali di campionato e di EuroLeague, solitamente riservati solo alle categorie minibasket aquilotti e esordienti, si sono aperti anche alla categoria mista del Baskin.

Quattro gli appuntamenti che vedranno scendere in campo squadre sempre diverse che si affrontano nel triangolare organizzato nel parquet del Mediolanum Forum. Ad inaugurare la prima tappa, sono state tre società di Baskin: Le Pantere Sporting, Baskin Futura Milano, Baskin Lentate. Tutti i ragazzi e le ragazze hanno così vissuto un pomeriggio diverso e ricco di emozioni.

Il gioco del “Baskin” è una “generalizzazione” del basket poiché permette a tutti di poter arrivare all’obiettivo finale: provare il piacere di sentirsi determinanti facendo canestro. Ma oltre a riconoscere nel Baskin la “generalizzazione” di uno sport già esistente, rendendo le sue emozioni universalmente accessibili, occorre più profondamente riconoscere che ci troviamo di fronte alla nascita di uno sport nuovo, che ha una propria identità e una propria forza generativa. Tutti in questo processo possono arrivare all’obiettivo comune: persone con disabilità, fisica, intellettiva, persone senza disabilità, senza distinzione di genere, maschi e femmine.

Il marchio Baskin indica un nuovo design pedagogico della pallacanestro, trasformata in una attività radicalmente inclusiva, con una grande attenzione alla diversità umana in termini di abilità fisiche e mentali: è uno sport realmente disegnato per tutti (Barcellona 2011 premio “Awards 2011” del “Design for all Foundation”).