Successiva
Precedente
sabato 10 agosto 2013
Gentile Azzurro: grande impatto

Alessandro Gentile segna 17 punti, è il top scorer dell’Italia per la seconda volta consecutiva e chiude il torneo di Trento con 38 punti complessivi, 12.6 di media. Non male per un debuttante. Ma ha giocato bene anche l’altro baby dell’Olimpia, Nicolò Melli, 9 punti anche contro la Polonia nella gara vinta 76-65. Ancora inutilizzato Angelo Gigli, buonissime indicazioni per gli azzurri dell’Olimpia, tutti più vicini alla chiamata agli Europei. Gentile è stato nominato Mvp del torneo tra gli Under 24 e a tratti, specie nell’ultima gara, ha giocato anche da secondo lungo. “Abbiamo qualche acciaccato, siamo un po’ corti in quel ruolo – ha detto Alessandro – e ho dovuto adattarmi. Siamo all’inizio, il viaggio verso la Slovenia e i campionati europei è lungo ma il gruppo c’è, la difesa è questa, teniamo gli avversari sotto i 70 punti, ed è la nostra identità. In Nazionale cerchi di essere utile in tante cose, ci sono tanti giocatori di talento, con punti nelle mani. In alcune gare segni tanto in altre lo fanno altri ma devi sempre essere utile”.

IL TIRO DEL NIC!

Nicolò Melli ha mostrato eccellente confidenza anche con il tiro. Dalla lunetta al torneo di Trento è stato infallibile. Ha segnato quasi 9 punti di media e due volte ha guidato la squadra nei rimbalzi.