Successiva
Precedente
domenica 6 gennaio 2013
Forum inespugnato: 76-84 il derby

Il Forum continua a non dare soddisfazioni all’Olimpia che cede per la quinta volta di fila sul proprio campo, stavolta nel derby con Cantù. Finisce 76-84, scarto massimo sancito proprio sulla sirena da Jeff Brooks. L’Olimpia insegue per tutta la gara tranne un momento entusiasmante nel secondo quarto subito cancellato e un attimo nella ripresa su una tripla di Langford, condizionato dai falli per tutta la gara.

PRIMO TEMPO - Cantù sfrutta bene un paio di palle recuperate nella metà campo dell’Olimpia, Marco Cusin segna due volte dall’angolo e Pietro Aradori firma sei punti in un primo quarto in cui i brianzoli vanno avanti anche 20-12 prima che l’EA7 risponda: arrivano un 2+1 di Langford, una tripla di Melli e infine un altro jump di Langford dalla lunetta che ricuciono lo strappo da meno otto a meno tre alla fine del primo periodo. Il secondo quarto comincia con una tripla dall’angolo di Melli, un rimbalzo d’attacco di Chiotti e una tripla di Marques Green, primo canestro in maglia Olimpia. Il parziale è 13-2 e vale il 25-22 EA7. Il massimo vantaggio è più sette, sul 33-26 quando Green mette la seconda tripla. La risposta di Cantù arriva con una bomba di Leunen, una schiacciata di Brooks e due liberi di Markoishvili. Bourousis arresta il momento no, anche se arrivano i secondi falli di Langford e Green a dettare le rotazioni. Dopo il primo canestro dal campo di Hairston, il punteggio è 39-41 Cantù.

SECONDO TEMPO - Bourousis segna due volte in situazione di post-up, un’entrata la metta Hairston e un rimbalzo d’attacco di Langford vale il pareggio a quota 49 e poi pareggiano Chiotti (assist di Green e schiacciata) e Hairston con una spettacolare penetrazione finita con un reverse lay-up. Il sorpasso Olimpia arriva sul 64-63 con una tripla di Langford a 7:01 dalla fine della gara. Cantù è forzata a chiedere time-out ma risponde bene con cinque punti di fila di Markoishvili e allora è Scariolo a dover fermare la gara. Melli risponde da tre (67-69), ma Aradori replica a ripetizione. A 1’30″ dalla fine, l’EA7 prova con i quattro piccoli più Melli. Quets’ultimo mette due liberi a tiene l’Olimpia a meno 2, prima che Aradori allo scadere dei 24″ segni la tripla del più cinque. Risponde Langford con un libero, Melli con un’altra schiacciata per il meno 3. Ma mancano solo 20 secondi, Hairston sbaglia la tripla del meno 1 e Cantù porta a casa il derby