benvenuto nel sito ufficiale olimpiamilano.com

Euroleague Adventures: Istanbul 3

16/11/2012
TUTTE LE NEWS »

Non è vero, come si sente dire in sottofondo da Nic Melli, che la torta presentata ad Alessandro Gentile per i suoi 20 anni compiuti lunedì fosse la stessa che pochi istanti prima era stata proposta a Richie Hendrix per i suoi 26… Questo per sgomberare il campo dagli equivoci. L’EA7 si è allenata questa mattina all’Abdi Ipekci, laddove nel 1992 giocò le Final Four di Eurolega con Mike D’Antoni in panchina (ieri Mike ha svolto il primo allenamento da coach dei Los Angeles Lakers). Un’ora di ripasso schemi, attivazione muscolare e tiro. La brutta notizia – sì, ce n’è un’altra – è che Keith Langford ha passato una notte quasi insonne per colpa di un attacco influenzale. Stamattina ha saltato la colazione ma ha voluto unirsi alla squadra nel viaggio verso l’arena e poi ha provato a giocare e tirare. All’ora di pranzo stava meglio ed era insieme ai compagni, ma non è stato l’approccio perfetto alla partita ovviamente.

La consueta gara di tiri da metà campo è stata ravvivata da Richie Hendrix: il primo a mettere dentro la palla per celebrare poi con una specie di danza del giaguaro che ha divertito tutti. Ma Nicolò Melli ha spento l’entusiasmo segnando anche lui da metà campo (solo rete!) e poi dopo gli spareggi senza esito sono tornati tutti in gara. L’ultimo a metterla dentro è stato Omar Cook. Poi all’ora di pranzo, alle 13, la celebrazione dei compleanni di Alessandro Gentile (a proposito domani alle 13.30 su Rai2, Dribbling, un servizio sulla sua famiglia con intervista a lui incorporata) e Hendrix con la consegna di torte e candeline. Un modo anche per sdrammatizzare le ore della vigilia di una partita come quella contro l’Anadolu Efes.

Alle 13.30, dopo la consegna degli scouting report, tutti i ragazzi sono tornati nelle rispettive camere. Alle 17.45 locali è previsto lo snack prepartita, poi riunione in hotel e sul pullman per la grande battaglia di questa sera.