Successiva
Precedente
mercoledì 17 luglio 2013
E con il numero 5… Gentile!

Nel 1995/96 il numero 5 dell’Olimpia Milano si chiamava Gentile. Il nome però era Nando e si trattava del padre di Alessandro Gentile, che all’epoca aveva tre anni ed era completamente disinteressato a quanto accadeva al Forum. Ma quest’anno quando Massimo Miccoli presenterà la squadra al Mediolanum Forum potrà gridare di nuovo “E con il numero 5… Gentileeeee”. La differenza è che adesso si chiama Alessandro. Partito Jacopo Giachetti, Gentile ha chiesto di indossare la maglia con il numero che fu del padre Nando, playmaker e capitano dell’ultimo scudetto. Nella sua carriera Gentile ha sempre giocato con un numero che onorava la grande storia del padre, era il 15 a Treviso ed era diventato il 25 a Milano. Ma adesso il 5 è libero e Alessandro ha ottenuto di poterlo indossare. Nando non è stato comunque il primo grande numero 5 dell’Olimpia. Anzi il più famoso in realtà è Giulio Iellini, che indossò quel numero in occasione della prima Coppa dei Campioni vinta, nel 1966. La storia del numero 5 comunque è interessante: ad indossarlo infatti fu persino Mike D’Antoni nella sua prima stagione milanese. A fine anno, Dino Boselli, prodotto del settore giovanile e tifosissimo di Iellini, chiese a D’Antoni di poter indossare il numero del suo idolo. Per D’Antoni non ci furono problemi. Lasciò il 5 a Boselli e prese l’8 che sarebbe diventato storico e avrebbe avuto un’influenza anche sulla storia del basket americano, perché – innamorato di D’Antoni – il piccolo Kobe Bryant, per sette anni in Italia al seguito del padre Joe, scelse di giocare con l’8 una volta arrivato ai Los Angeles Lakers.

Gentile Back To Work

In attesa di aggregarsi alla Nazionale, Alessandro Gentile si sta allenando nella Secondaria del Lido. Ecco alcune immagini di Ale al lavoro