benvenuto nel sito ufficiale olimpiamilano.com

Coach Pianigiani: “Eravamo stremati, ora pensiamo al Fenerbahce”

24/03/2019
TUTTE LE NEWS »

Così Coach Simone Pianigiani ha commentato la partita di Cremona: “Per noi in questo momento la quinta partita in nove giorni con squadre di alto livello è troppo. Purtroppo siamo stati colpevoli nella gara con Venezia, buttata via, e quella di Madrid è stata una delle migliori dell’anno ma come può succedere a Madrid può non bastare. E qui siamo arrivati pagando tutti gli sforzi. Brooks ha avuto problemi al ginocchio, Micov stava meglio di Nedovic e James per cui ha giocato ma non stava benissimo neanche lui. Poi avremmo potuto vincere, con qualche tiro libero in più anche se Kaleb stasera ha risentito dei suoi guai alla mano, ma non è questo il punto. L’EuroLeague ti costringe un po’ a ridurre le rotazioni e chi ha più giocatori di livello può ruotare più di altri. Noi oggi con la squadra stremata dobbiamo aumentare le responsabilità di chi è stato spremuto meno per difendere il primo posto, ammesso che conti qualcosa perché comunque nei playoff dovremo essere più freschi. Per costruire la mentalità vorremmo difenderlo, per qualcuno capisco possa non essere semplice. Lo stesso Della Valle oggi era in una situazione complicata perché nel suo ruolo gli accoppiamenti sul piano fisico era complicato. Mi spiace che in certe partite la gente non possa vedere un Mike James o un Nedovic ma se li avessi schierati avrei rischiato di romperli ma in futuro purtroppo le stagioni andranno strutturate in maniera molto chiara per arrivare in fondo. Otto giorni fa, battuto l’Olympiacos, avevamo entusiasmo e non è che ora siamo da buttare. È chiaro che oggi abbiamo creato poco perche mancavano i creatori di gioco e poi sono mancati un po’ dei rimbalzi che ci avrebbero permesso di andare in transizione. Giovedì con il Fenerbahce giocheremo in un’atmosfera bellissima e in un Forum forse pieno. Lì le motivazioni non mancheranno e poi giocheremo senza fare calcoli anche contro la loro fisicità”.