Successiva
Precedente
martedì 25 settembre 2012
All Access Olimpia: Omar Cook The Captain

Comincia il count-down verso il primo appuntamento della nuova stagione. E allora ecco una sorta di All-Access di tutto quanto sta accadendo nel pianeta Olimpia. Questa è la prima stagione di Omar Cook come capitano della squadra. Eredita il ruolo da Mason Rocca. Da professionista non era mai stato il capitano di una squadra “ma questo ruolo fa parte dell’essere il point-man della squadra, quindi il leader in campo”.

Newyorkese svezzato alla Christ the King High School, Cook ha giocato un anno da grande protagonsita alla St.John’s University, che è situata nel natio sobborgo del Queens, sempre a New York. Per il fisico e i record negli assist era stato paragonato ad un altro prodotto locale, Mark Jackson, adesso capo allenatore dei Golden State Warriors nella NBA ma per anni grande passatore nella NBA. Nella NBA, Cook ha avuto meno fortuna e così è maturata la decisione di rifarsi una carriera spettacolare in Europa dove ha giocato nella Stella Rossa Belgrado, a Valencia e Malaga in Spagna, prima di approdare a Milano. Primo negli assist per minuto giocato dell’ultimo campionato, è alla seconda stagione a Milano. La prima appunto da capitano. “Potevano scegliere altri giocatori altrettanto meritevoli ma sono felice abbiano scelto me”, dice indossando ancora il tradizionale numero 10.

In questa pagina lo vedete in vesti insospettate, ad esempio truccato prima di un video pubblicitario o davanti ad una macchina fotografica, allenato per una volta da un coach che non si chiama Sergio Scariolo.

COOK LO STUDENTE

Aspetta il proprio turno e studia le pose da tenere durante uno shooting fotografico. Ecco Omar Cook lo studente

FATEMI ENTRARE

Al Lido, fuori dalla palestra, Omar sembra implorare di poter entrare. In realtà sta solo scherzando