Successiva
Precedente
domenica 9 dicembre 2012
A Pesaro comincia la volata Final Eight

Con la gara di Pesaro di lunedì, settima apparizione televisiva in 11 giornate dell’EA7 Emporio Armani, il campionato entra nell’ultimo terzo del girone di andata. Comincia quindi anche la volata verso le Final Eight di Coppa Italia. Ecco un po’ di dati e curiosità sulla gara di Pesaro.

MILANO-PESARO: I PRECEDENTI

106-43 per l’Olimpia i 149 precedenti tra due dei club più ricchi di storia e antichi del basket italiano. A Pesaro, le squadre si sono affrontate finora 72 volte con 39 successi milanese e 33 adriatici. Curiosità: la Scavolini stabilì nella stagione 1981/82 il record per il maggior scarto di questa sfida vincendo all’epoca 110-65, 45 punti di scarto. Ma le stesse squadre si affrontarono in finale e l’allora Billy Milano vinse lo scudetto imponendosi 2-0 (allora le serie erano al meglio delle 3 partite). La scorsa stagione EA7 e Scavolini Banca Marche si sono affrontate in tutto 6 volte, in regular season ci fu una vittoria a testa, nelle semifinali dei playoff l’Olimpia vinse 3-1, imponendosi nelle due gare interne e perdendo gara 3 in trasferta prima di chiudere in gara 4 sempre in trasferta.

ARBITRI, SORTEGGIO E DESIGNAZIONI

Quest’anno le designazioni arbitrali avvengono per sorteggio per quanto riguarda primo e secondo arbitro (estratti tra due liste di merito), il terzo è aggiunto dal designatore Grossi. La terna di Pesaro-Sassari sarà composta da Tolga Sahin, Carmelo Paternicò e Gianluca Calbucci. Sahin è al debutto stagionale con l’Olimpia, Calbucci l’ha diretta nella gara interna con Venezia mentre Paternicò è alla quarta presenza dopo aver diretto l’Olimpia in casa con Caserta e Reggio Emilia, in trasferta a Cremona.

PESARO CONNECTION

L’unico ex dell’Olimpia è Nicolò Melli che ha giocato a Pesaro la seconda parte della stagione 2010/11, in prestito. Però il coach Sergio Scariolo ha vinto lo scudetto a Pesaro nella stagione 1989/90 e vinse anche il primo, quello della stagione 1987/88 come assistente di Valerio Bianchini. Scariolo è stato l’allenatore che ha portato Pesaro alle Final Four di Eurolega nel 1991 a Parigi. Nella squadra di Pesaro c’è Daniele Cavaliero che ha giocato a Milano nella stagione 2004/05 e poi una parte della successiva. L’allenatore di Pesaro, Zare Markovski, ha guidato brevemente l’Olimpia nella stagione 2007/08 ma durò appena sette partite e poi fu esonerato. Markovski ha da due settimane preso il posto di Giampiero Ticchi.

EA7 ON TELEVISION

Nelle prime dieci giornate di campionato, l’EA7  Emporio Armani è stata “visitata” dalla televisione nazionale sei volte, ad Avellino, Siena e Cremona, in casa con Roma, Venezia e Sassari. La partita interna con Roma con 886.000 su La7d è stata quella che ha fatto registrare il maggior numero di contatti unici nella stagione. La gara di Siena con 155.000 è stata quella con la miglior audience media stagionale. I dati di Cremona-EA7 sono cumulati (La7d+Sportitalia)

 

Partita Canale Audience Contatti
Avellino-EA7 RaiSport 95.172 457.015
EA7-Roma La7d 86.989 886.412
Siena-EA7 RaiSport 154.960 504.034
EA7-Venezia RaiSport 89.649 582.169
Cremona-EA7 La7d/SI 81.141 656.362
EA7-B.Sardegna RaiSport 120.019 506.725

 

BOUROUSIS PRIMO NELLA VALUTAZIONE AL MINUTO

Ioannis Bourousis è il miglior giocatore del campionato nella valutazione per minuto giocato con 31.0 su 40 ipotetici minuti di impiego.

 

Giocatore Squadra Val/40 min
IOANNIS BOUROUSIS Milano 31.0
Gigi Datome Roma 29.2
Bryant Dunston Varese 28.8
Deji Akindele Pesaro 24.6
Angelo Gigli Bologna 24.4

 

ALTRI NUMERI DI BOUROUSIS

Contro Roma, Ioannis Bourousis è arrivato ad un punto dal suo record di punti nel campionato italiano che è di 27, segnati lo scorso anno contro Venezia in casa, fermandosi a 26. Ma sono record sia i 38 punti di valutazione che i 5 assist. In questa stagione ha già fatto tre doppie doppie, 11 e 13 a Bologna, 26 e 10 contro Roma e 11 e 11 contro Reggio Emilia. I 13 rimbalzi di Bologna eguagliano il suo primato italiano stabilito lo scorso anno a Siena durante la stagione regolare. Bourousis è andato in doppia cifra nei punti in sei gare su nove giocate.

TIRATORE - Ioannis Bourousis tira con il 63.6% nel tiro da due ed è nono assoluto in classifica. E’ anche settimo nei tiri liberi con l’87.8%.

RIMBALZISTA - Ioannis Bourousis è secondo nei rimbalzi catturati per minuto giocato con 13.7 ogni 40 minuti. Al quarto posto della stessa graduatoria c’è Richard Hendrix con 13.2 rimbalzi ogni 40 minuti in campo. In testa figura il cremonese Andrija Stipanovic con 14.3.

TIRI LIBERI:  LA STRISCIA DI LANGFORD

Dopo 19 tiri liberi consecutivi a segno, Keith Langford ha sbagliato l’unico tentativo di Cremona ma subito dopo ha ricominciato la serie facendo 7/7 ad Ancona. Adesso ha 26/27. Ecco la classifica:

Giocatore Squadra Tiri liberi %
Gigi Datome Roma 55/57 96.5
Bootsy Thornton Sassari 27/28 96.4
KEITH LANGFORD Milano 26/27 96.3
Drake Diener Sassari 28/30 93.3
Russell Robinson Biella 30/33 90.9
…IOANNIS BOUROUSIS Milano 29/33 87.9

 

L’EXPLOIT DI LANGFORD (E ALTRO…)

Keith Langford ad Ancona ha stabilito il suo record personale nel campionato italiano segnando 30 punti. Si è trattato anche della miglior performance realizzativa della giornata e della stagione per un giocatore dell’EA7 Emporio Armani. Ma la prova va oltre: l’ultima volta che un giocatore dell’Olimpia ha toccato i trenta risaliva al 15 febbraio 2009 quando David Hawkins ne fece 35. Curiosamente successe anche allora contro la Sutor Montegranaro e in trasferta. Solo che all’epoca il club marchigiano giocava a Porto San Giorgio e non ad Ancona.

I FALLI SUBITI – Keith Langford sta subendo 4.9 falli per gara, ma dopo averne subiti tre nelle prime due gare, nelle successive sei presenze (non ha giocato contro Reggio Emilia e Sassari), Langford ha subito 36 falli cioè 6.0 di media.

LE ULTIME TRE – Nelle ultime tre partite giocate Keith Langford ha segnato 70 punti, ovvero 23.3 di media con 4.6 rimbalzi, 2.3 assist di media e 16/17 dalla linea di tiro libero.  In queste tre partite ha 15/23 da due e 8/16 da tre.

CURIOSITA’ EA7 EMPORIO ARMANI

LA PRIMA DI HENDRIX – I 10 rimbalzi di Cremona sono stati il massimo stagionale per Richie Hendrix. Grazie a questi, l’americano dell’EA7 ha realizzato la prima doppia doppia stagionale, 11 punti e 10 rimbalzi. Aveva segnato 11 punti anche contro Caserta e 10 contro Avellino ma mai era andato in doppia nei rimbalzi.

GIACHETTI PORTA BENE – Nelle prime dieci giornate di campionato, Jacopo Giachetti ha giocato 22 minuti frazionati in quattro gare e segnato 8 punti totali. Ma quando è entrato, l’EA7 ha sempre vinto: Caserta, Roma, Cremona, Ancona.

IL PRIMATO DI MELLI – I nove rimbalzi catturati a Cremona, in 14 minuti, di cui 4 in attacco sono il primato personale di Nicolò Melli in Serie A.

TIRI LIBERIL’EA7 è prima nei tiri liberi con il 79.3%, ma il Banco di Sardegna è secondo con il 79.3%.

ROK STIPCEVIC E’ ARRIVATO!

Rok Stipcevic ha cambiato marciata. Ecco le sue cifre frazionate tra le prime sei gare e le ultime quattro in cui ha fatto anche l’80.0% nei tiri liberi. Non solo: Stipcevic ha completato contro Sassari una striscia di cinque partite consecutive senza mai perdere palla. In totale sono 67 minuti in campo senza sprecare un pallone.

Periodo Minuti Punti Tiri da 3
Stagione 12.4 5.9 14/28
Prime 6 9.8 2.2 2/10
Ultime 4 16.3 11.5 12/18