benvenuto nel sito ufficiale olimpiamilano.com

Doppia EuroLeague per l’Olimpia con l’esordio di Jerrells

13/11/2017
TUTTE LE NEWS »

Secondo doppio turno settimanale di EuroLeague questa settimana. L’Olimpia parte martedì per Valencia dove giocherà mercoledì 15 alle 20.45 (Eurosport Player) contro la squadra locale, prima in classifica anche in Spagna con una sola sconfitta e sette vittorie (l’ultimo successo 81-77 su Bilbao); poi rientrerà nella notte a Milano per giocare venerdì 17 alle 20.45 al Mediolanum Forum contro il Brose Bamberg (la settimana terminerà domenica alle 18.15 contro Avellino, sempre al Mediolanum Forum). Un programma intenso impreziosito dal debutto di Curtis Jerrells a Valencia. Valencia-Milano Game Notes

L’AVVERSARIO

Erick Green, proveniente dall’Olympiacos, è la prima opzione della squadra di Vidurretta: è il quinto realizzatore di EuroLeague e sa segnare in tanti modi diversi e ama giocare in transizione. Valencia è una squadra votata al pick and roll, con centri di taglia o centimetri (Bojan Dubljevic e Tibor Pleiss) che assicurano pericolosità interna più esiste una forte componente spagnola storica in cui svetta il mestiere di Fernando San Emeterio (tremendo tiratore), l’infallibile Alberto Abalde (tira poco ma non sbaglia mai, ha il 77.8% da tre), il nazionale Joan Sastre (anche lui tiratore), il veterano (35 anni) Rafa Martinez, letale dall’arco, e infine il playmaker Guillem Vives, playmaker di stazza, maestro del pick and roll, molto creativo. In quintetto con Vives, Green e Dubljevic normalmente va Aaron Doornekamp, scudiero di Coach Viduretta, e Will Thomas, mancino e rimbalzista offensivo.

I PRECEDENTI DI VALENCIA-OLIMPIA

L’Olimpia ha giocato una volta a Valencia nella stagione 2010/11 vincendo 80-69 con 26 punti di Jonas Maciulis, 18 di Marjonas Petravicius e 17 di David Hawkins. Nel ritorno che però si giocò a Biella, Valencia si prese la rivincita vincendo 75-60 con 20 punti di Rafa Martinez. Quindi i precedenti dicono 1-1 tra le due squadre.

LA VALENCIA CONNECTION

Non ci sono ex nelle file di Valencia anche se con alcuni giocatori ci sono legami di qualche tipo: Erick Green ha giocato una finale scudetto contro l’Olimpia quand’era a Siena nel 2014. Aaron Dornekamp è stato avversario di Milano quando giocava a Caserta, Will Thomas ha giocato ad Avellino e Sam Van Rossom a Pesaro. Tibor Pleiss stabilì i suoi record EuroLeague di valutazione (43) e punti (30) il 13 marzo 2014 contro l’Olimpia che però vinse quella partita. Lo scorso anno Latavious Williams, a Kazan, fece 20 punti con 34 di valutazione contro Milano il 7 aprile. Simone Pianigiani era sulla panchina di Siena come assistente di Ergin Ataman nel 2003 quando la squadra italiana sconfisse Valencia nella finale dell’allora Saporta Cup. 14 anni dopo la rivincita con Valencia che eliminò nella semifinale di Eurocup l’Hapoel Gerusalemme guidato sempre da Pianigiani e con Curtis Jerrells in campo.

VALENCIA: LA STORIA

Fondato nel 1986, il Valencia Basket Club è appena nel suo 31esimo anno di vita. Nel 1998 ottenne il suo primo successo, assicurandosi la Coppa del Re contro la Joventut Badalona. In seguito ha vinto tre l’equivalente dell’Eurocup, prima nel 2003 (finale contro Novo Mesto), poi nel 2010 (finale contro Alba Berlino) e infine nel 2014 contro Kazan. La stagione passata è stata forse la migliore nella storia del club con il raggiungimento di tre finali. Valencia, dopo aver perso contro il Real Madrid in Coppa del Re, ha dilapidato 13 punti di vantaggio contro Malaga nella finale di Eurocup in cui aveva avuto una striscia di 13 vittorie consecutive. Ma al terzo tentativo, Valencia ha vinto per la prima volta il titolo spagnolo superando il Real Madrid in finale (Bojan Dubljevic MVP). A inizio stagione ha vinto anche la Supercoppa spagnola.

NOTE OLIMPIA IN EUROLEAGUE

DREW – Andrew Goudelock ha giocato a Mosca la sua partita numero 50 in EuroLeague. Contro il Fenerbahce si è interrotta a quota 25 la sua striscia di gare consecutiva in doppia cifra, riavviata a Madrid. Ora sono 28 delle ultime 29 giocate.
MICOV – Vlado Micov, è arrivato a quota 90 recuperi in carriera e ha messo almeno una tripla in ognuna delle ultime 14 gare giocate in EuroLeague.

GUDAITIS – I 20 punti, i 28 di valutazione e le 4 stoppate di Madrid sono tutti record carriera per il centro lituano.

GUDAITIS 2 – A Madrid ha stabilito il record di società per il maggior numero di canestri da due punti senza errori con 9. Il primato di canestri da due è di Samardo Samuels con 14 ma due errori. Pape Sow e Malik Hairston hanno segnato 11 canestri ma anche loro con errori.

GUDAITIS 3 Contro il Barcellona ha stabilito i suoi nuovi primati in rimbalzi (11, prima volta in doppia cifra) e rimbalzi difensivi con sette. Arturas Gudaitis è anche primo con il 70.1% nella percentuale di tiro reale (che combina i tiri da due, i tiri da tre e i tiri liberi).

KALEB – Kaleb Tarczewski è andato in doppia cifra per la prima volta in carriera (EuroLeague) contro il Barcellona, segnando 11 punti, poi si è ripetuto a Tel Aviv.